3 dicembre 2008: dignità e giustizia per tutti

Giornata importante quella stiamo affrontando. Oggi infatti si celebra la Giornata internazionale delle persone con disabilità e poiché siamo a una settimana da un'altra ricorrenza degna di attenzione come il 60° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, le Nazioni Unite che sono le promotrici dell'iniziativa, hanno scelto un tema tosto: "Dignità e giustizia per tutti".

La Giornata di oggi ha quindi lo scopo di promuovere la diffusione dei temi della disabilità e a mobilitare il maggior sostegno possibile per la dignità, i diritti e il benessere delle persone con disabilità.

Quest'anno, però, il 3 dicembre ha pure un altro motivo per essere un po' più speciale infatti è la prima Giornata dall'entrata in vigore, lo scorso 3 maggio, della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.

Un testo fondamentale che, insieme al suo Protocollo Opzionale, rappresenta uno strumento giuridicamente vincolante per gli Stati firmatari sul tema dei diritti delle persone disabili: una popolazione che è costituita da circa 650 milioni di persone, vale a dire il 10% dell'umanità.
Ad oggi sono 37 i Paesi che hanno ratificato la Convenzione:
Giamaica (30 marzo 2007), Ungheria (20 luglio 2007), Panama (7 agosto 2007), Croazia (15 agosto 2007), Cuba (6 settembre 2007), Gabon (1° ottobre 2007), India (1° ottobre 2007), Bangladesh (30 novembre 2007), Sudafrica (30 novembre 2007), Spagna (3 dicembre 2007), Namibia (4 dicembre 2007), Nicaragua (7 dicembre 2007), El Salvador (14 dicembre 2007), Messico (17 dicembre 2007), Perù (30 gennaio 2008), Guinea (8 febbraio 2008), San Marino (22 febbraio 2008), Giordania (31 marzo 2008), Tunisia (2 aprile 2008), Ecuador (3 aprile 2008), Mali (7 aprile 2008), Egitto (14 aprile 2008), Honduras (14 aprile 2008), Filippine (15 aprile 2008), Slovenia (24 aprile 2008), Qatar (13 maggio 2008), Kenya (19 maggio 2008), Arabia Saudita (24 giugno 2008), Niger (24 giugno 2008), Australia (17 luglio 2008), Thailandia (29 luglio 2008), Cile (29 luglio 2008), Brasile (1° agosto 2008), Cina (1° agosto 2008), Argentina (2 settembre 2008), Paraguay (3 settembre 2008), Turkmenistan (4 settembre 2008).

Sono invece 22 i Paesi che hanno ratificato il Protocollo Opzionale: Arabia Saudita, Argentina, Bangladesh, Brasile, Cile, Croazia, Ecuador, El Salvador, Guinea, Mali, Messico, Namibia, Niger, Panama, Paraguay, Perù, San Marino, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Tunisia e Ungheria.

Ma è inutile che controllate: al solito il nostro Paese deve farsi riconoscere e vergogna delle vergogne deve ancora deve provvedere alla ratifica.

Nella sezione del sito delle Nazioni Unite dedicata ai temi della disabilità: potrete trovare ulteriori informazioni e approfondimenti.

Fonte: Superabile

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scarpe fitness dimagranti ; Dimagrire ; Opinioni

A Bologna muore bimbo di sei anni, sotto accusa la medicina ayurvedica

Leggi anche
  • Montascale per anzianiCosa sono i montascale per anziani e qual è la loro funzione

    Il montascale per anziani costituisce una soluzione efficace per fronteggiare la perdita dell’autonomia. Attraverso questo dispositivo, infatti, è possibile spostarsi all’interno di un appartamento a più piani, di un condominio o tra esterno ed interno nel caso di chi possiede un giardino.

  • Turismo dentale, CroaziaTurismo dentale: quali opportunità curando i denti in Croazia?

    La Croazia è una delle mete preferite quando si parla di turismo dentale. Qui, si possono trovare cliniche modernissime che mettono a disposizione tantissimi servizi a un costo davvero contenuto: scopriamo di più

  • Black Friday 2022: le offerte sulla cura del corpo e benessereBlack Friday 2022: le offerte sulla cura del corpo e benessere

    Il Black Friday di Amazon è già cominciato. Scopriamo insieme alcune delle migliori offerte nella categoria benessere e cura della persona.

  • MeafarmaMeaFarma guarda al futuro: facciamo il punto sui nuovi obiettivi della farmacia online

    MeaFarma è una farmacia online che cerca sempre più di restare a contatto con i clienti offrendo una multicanalità unica.

Contentsads.com