Gli alimenti che fanno bene alla pelle

Una pelle raggiante e senza imperfezioni rappresenta una corretta assunzione di alimenti genuini dalle molteplici proprietà benefiche.

Chissà quante volte guardandoci allo specchio ci siamo viste brutte e con l’incarnato grigiastro; colpa della nicotina, dello smog, dello stress e di carenze alimentari che scatenano i radicali liberi, i colpevoli della degradazione cellulare. Chi fuma non ha che da liberarsi dal vizio. Chi da tempo vive un periodo di stress dovrebbe rivalutare il proprio stile di vita o per lo meno concedersi una pausa di tanto in tanto.

Invece, per quanto riguarda l’alimentazione, più sani sono gli alimenti, meno danneggiano i tessuti della pelle.

Gli alimenti che fanno bene alla pelle: la lista

Ci sono categorie di alimenti che non dovrebbero mai mancare in tavola per avere una pelle ben nutrita:

  • Frutta e verdura, più ne mangiamo più la nostra pelle splenderà di luce propria. Basterebbe introdurre una porzione di verdura a ogni pasto e fare 2/3 spuntini al giorno con frutta.

    Tra queste bisogna prediligere: avocado, mele, ciliegie, fragole, mirtilli, pompelmi, meloni, pere prugne.

  • Cereali: orzo, riso integrale biologico, avena, miglio, cous cous, pane integrale biologico, pasta integrale biologica.
  • Noci e semi: mandorle, noci brasiliane, semi di sesamo, semi di zucca, semi di girasole.
  • Carne e pesce: tacchino, pesce, salmone selvaggio, alici, sardine, ostriche, trota, merluzzo.
  • Ortaggi e legumi: asparagi, fagioli, peperoni, broccoli, cavoli, cavolfiori, cetrioli, melanzane, verdure a foglia verdi, lenticchie, cipolla, aglio, germogli di soia, spinaci, pomodori, crescione.
  • Latticini e uova: uova fresche biologiche, parmigiano, yogurt naturale.

Il menù consigliato

Al mattino si può iniziare con una tazza di tè verde per il suo principio antiossidante (è preferibile assumere tre tazze al giorno rigorosamente senza zucchero), da accompagnare con un uovo sodo o del salmone selvaggio insieme a dei crackers integrali.
A metà mattina è concesso uno spuntino con dello yogurt accompagnato da una macedonia; ottimo lo yogurt greco con miele e noci.

Nei momenti di “noia”, quelli che innescano un certo languorino, per intenderci, perché non sgranocchiare dei semi di girasole o di zucca?
A pranzo sostituire alla pasta raffinata quella integrale con una spolverata di parmigiano aggiungendo dei ceci o delle verdure cotte. Uno spuntino o più spuntini a base di frutta aiuteranno ad arrivare all’ultimo pasto, la cena, in cui sarebbe buona norma consumare meno carboidrati e più proteine, prediligendo tacchino, pesce, merluzzo e trota, meglio se accompagnate da un’abbondante porzione di verdura.

Se si segue un’alimentazione ricca e costituita da cibi genuini, la pelle ringrazierà!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pelle secca? Ecco come nutrire la pelle con l’olio di cocco

Perdere chili con la dieta delle proteine buone

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.