Alimenti che contengono vitamina D: quali assumere per le ossa

Una carenza di vitamina D comporta una dieta ben precisa. I migliori consigli alimentari.

La vitamina D è prodotta dall’organismo con l’esposizione al sole e regola l’assorbimento del calcio nelle ossa. Bastano 20 minuti di esposizione e il consumo di cibi che ne sono ricchi a rotazione per poter essere sicuri di soddisfare il fabbisogno giornaliero necessario.

Una carenza di vitamina D porta al rachitismo, all’indebolimento delle difese immunitarie, all’osteomalacia (indebolimento dei muscoli e delle ossa), diabete e sclerosi multipla, oltre che al maggior rischio di sviluppare patologie tumorali.

Un eccesso di vitamina D porta ad un sovradosaggio di calcio e alla possibilità di sviluppare calcoli renali.

Alimenti con vitamina D

La vitamina D è solubile in olio quindi per poterla assorbire meglio è necessario consumare grassi buoni, olio d’oliva, pesce grasso, tuorlo d’uovo ad esempio.

L’alimento che contiene in assoluto più vitamina D è il salmone selvatico con più della metà della vitamina D necessaria al fabbisogno giornaliero.

Seguono il tonno e le sardine, il latte intero fortificato che apporta 15 del quantitativo necessario. I cereali fortificati, in cui il quantitativo di vitamina D varia da marca a marca.

Anche la carne di maiale, le uova e i funghi ne contengono una buona quantità. Il manzo oltre alla vitamina D contiene anche la B12 ed il ferro.

Tra i latticini la ricotta contiene cinque volte più vitamina D degli altri formaggi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Caldo afoso: i consigli per sopportarlo

Cannella: proprietà, benefici e calorie

Leggi anche
  • carenza serotoninaCarenza di serotonina: i sintomi e i rimedi naturali

    La carenza di serotonina può essere curata utilizzando rimedi naturali come la rhodiola rosea e integratori di acido folico

  • Cosa accade al metabolismo con l'etàMetabolismo: cosa succede con l’avanzare dell’età

    Con l’avanzare dell’età il nostro corpo subisce, inevitabilmente, dei cambiamenti. Scopriamo quali e cosa accade al nostro metabolismo

  • equilibrio intestinaleCome sviluppare l’equilibrio intestinale

    Per sviluppare l’equilibrio intestinale nel migliore dei modi è necessario seguire semplicemente alcuni semplici accorgimenti: scopriamo i più importanti.

  • mal testa prima cicloMal di testa forte prima del ciclo: i rimedi naturali

    Tra i rimedi naturali efficaci contro il mal di testa forte prima del ciclo ci sono la valeriana, la melissa e il salice bianco

Contents.media