Allergici allo sport ma non per colpa nostra. O forse sì?!

Pigri si nasce o si diventa? Per quelli che non fanno uno sforzo nemmeno a pagarli e che alla sola idea di sudare in una palestra inorridiscono la bella notizia è che la risposta a questa domanda gioca a vostro favore: pigri si nasce, sta scritto nel DNA, come il colore dei capelli o quello degli occhi e quindi è imputabile al massimo ai vostri avi più che a voi.

La brutta notizia è che con buona probabilità siete dei farmaco dipendenti! Sì, insomma, di quelli che risolverebbero tutto con una pasticca, compreso rimediare agli effetti deleteri della mancanza di attività fisica.
Ogni medaglia ha il suo rovescio e se oltreoceano, a Charlotte, i ricercatori dell'università del North Carolina sono riusciti per la prima volta a individuare nel patrimonio genetico del topo 23 loci cromosomici specifici che si correlano con l'ereditarietà dell'inclinazione all'attività fisica, un'indagine italiana ha stimato che siamo un popolo di sedentari con il 41% di noi particolarmente refrattario all'attività fisica contro 17 milioni di sportivi a vario titolo.

Non che questo sia una grande rivelazione, ma un altro studio ha scoperto che il 95% dei pigroni è anche un "aficionado del farmaco", mentre solo il 18% che ancora crede nel potere benefico dello sport e decide di applicarsi.

Timothy Lightfoot, e i colleghi hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche sul Journal of Heredity e sul Physiological Genomics
Chiaramente i ricercatori americani hanno individuata l'associazione tra pigrizia e Dna nel topo e non direttamente nell'uomo, ma il comportamento osservato negli animali non lascerebbe adito a dubbi: i 23 geni individuati rendevano conto dell'84% delle differenze tra i topolini più attivi che lasciati liberi di fare ginnastica correndo su una ruota si impegnavano al massimo, superando in velocità, durata e distanza totalizzata nella corsa tutte le altre famiglie di animali decisamente pigri, battezzati dagli scienziati come "aggressivamente sedentari", che facevano l'esatto contrario tenendosi addirittura a prudente distanza dalla ruota.

Perciò da oggi, a quanti vi diranno che è ridicolo considerare attività fisica il passare dalla poltrona al divano, potete sempre dire che non è colpa vostra se sembrate dei "sacchi di patate", ma dei vostri geni. Viceversa gli sfortunati che si trovano a vivere con un "sacco di patate" senza esserlo a loro volta non devo disperare: i ricercatori pensano infatti che nella chimica cerebrale sia celato un interruttore per aiutare i super-pigri a diventare più attivi e, speriamo, a superare allo stesso tempo la dipendenza da blister.

C'è comunque chi crede già molto in questa correlazione tra attività fisica e dipendenza da farmaci. Nei giorni scorsi ha fatto notizia la scoperta che molti lavoratori e soprattutto della città di Milano cercano di sopportare tutti gli stress del lavoro, aiutandosi con psicofarmaci e sostanze illecite. Per Blogosfere ne ha parlato anche Milano2.0 in questo post.
Ad ogni modo mi è capitato di sentire le interviste a esperti di psicologia del lavoro o dirigenti d'azienda che prospettavano come possibile soluzione per questo grave problema, la creazione di palestre e aree ludico-sportive all'interno delle aziende stesse in cui scaricare la tensioni accumulate e migliorare i rapporti sociali tra colleghi.

Non è un'idea così bizzarra, ma mi piacerebbe sapere chi convincerà ora i pigri che si sentiranno autorizzati a rimanere tali dalla genetica! No perché, saremo anche un popolo di pigri, ma pure di furbetti che per trovare la strada meno faticosa Anche se c'è da immaginare che i meno stressati e bisognosi di questo tipo di attività siano proprio i pigri i quali in genere tendono a prendere "mollemente" ogni ambito della vita.

Fonte: Adnkronos Salute

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mangiare solo proteine fa dimagrire

Grasso addominale ; Esercizi ; Consigli

Leggi anche
Contents.media