Alternative naturali agli ansiolitici

Chi prende abitualmente ansiolitici, probabilmente ha iniziato ad assumerli in un periodo di difficoltà, di ansia e agitazione consigliato solitamente dal proprio medico. Se solitamente concedo un margine di ragionevole fiducia ai medicinali classici, per quanto riguarda i disturbi legati all'ansia e alla depressione, mi ergerò sempre a paladina dei rimedi naturali.

Ansiolitici e antidepressivi danno una sensazione di solievo iniziale, ma a parte l'assuefazione – che è fuori discussione! – ingenerano una serie di controindicazioni.

Contro l'ansia che porta tachicardia, insonnia e a lungo andare anche attacchi di panico, consiglio le classiche piante con proprietà sedative come la passiflora – ottima in infuso! -, la valeriana – disponibile in comode pastigliette da tenere sempre in borsa- e il biancospino. Possiamo unire tutte queste piante in un'unica tisana chiedendo perché no anche l'aiuto del nostro erborista di fiducia.

Anche l'omeopatia ha il suo rimedio contro l'ansia, Nux Vomica , che è indicata persino in quei casi in cui ci si deve disintossicare dagli ansiolitici. Quel che ci serve è Nux Vomica alla 5 CH da assumere nella misura di 5 granuli al mattino e 5 alla sera prima della fase di relax.

Ricordate inoltre che un ottimo ansiolitico è l'attività fisica, soprattutto la corsa!

                      Credit Image@Flickr/m.a.u

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Strappo muscolare addominale: sintomi e cure più efficaci

I fiori di Bach più indicati contro la fame nervosa, ecco come assumerli

Leggi anche
Contents.media