Caravaggio, la bottega del genio

Continuano le celebrazioni del quarto centenario dalla morte di Caravaggio. Tra gli eventi già felicemente avviati, oggi vi segnalo Caravaggio. La bottega del genio, una mostra del tutto inedita e in forma sperimentale e didattica ideata da Rossella Vodret e curata da Claudio Falcucci, per ricostruire la bottega di Caravaggio nelle cosiddette “Sale Quattrocentesche” di Palazzo Venezia.

L’idea nasce dal fatto che, nonostante l’imponente bibliografia su Caravaggio, la sua tecnica esecutiva – cioè in che modo Caravaggio realizzava i suoi splendidi capolavori – è ancora un mistero, oggetto ancora oggi di studi approfonditi e specialistici.
Per cercare di capire meglio i suoi processi creativi ed entrare nei meccanismi delle sue composizioni e del suo singolare approccio alla realizzazione delle sue opere di sconvolgente modernità, è stata presentata nelle “Sale Quattrocentesche” un’ipotesi di allestimento dello studio di Caravaggio negli anni romani.

Alla mostra è stato abbinato un ciclo di conferenze, che si svolgeranno tra gennaio e febbraio, a Palazzo Venezia, con cadenza settimanale, ideato da Rossella Vodret e curato da Marco Cardinali e da Maria Beatrice De Ruggieri. In esso, i curatori della mostra e i membri del comitato di studio avranno modo di spiegare e illustrare i processi creativi e tecnici di Caravaggio.

I prossimi appuntamenti in programma saranno:

Martedì 8 Febbraio
Ore 17,30 Mina Gregori (Fondazione Roberto Longhi, Firenze)
Caravaggio: Ricordi lombardi
Ore 18,45 Roberta Lapucci (SACI, Studio Art Centers International, Firenze)
Caravaggio e la Scienza della luce.

Alcune ipotesi ottico-proiettive

Giovedì 10 Febbraio
Ore 17,30 Giuseppe Molesini (Istituto Nazionale di Ottica Applicata, Firenze)
Le lenti e l’ottica in Italia agli inizi del 1600
Ore 18,45 Claudio Falcucci (M.i.d.a. – Roma)
Considerazioni sugli eventuali ausilii ottici nell’opera di Caravaggio

Martedì 15 Febbraio
Ore 17,30 Robert Wald (Kunsthistorisches Museum, Vienna)
Strumenti ottici, meccanici e teorici nella pittura tra 1500 e 1700
Ore 18,45 Andreas Thielemann (Biblioteca Hertziana, Roma)
Esperienze e sperimentazioni con la luce: Caravaggio e Adam Elsheimer a confronto

Giovedì 17 Febbraio
Ore 17,30 Giulia Ghia (Restauratrice, Roma)
Lo stato di conservazione e l’uso dei materiali in Caravaggio
Ore 18,45 Giorgio Leone (Soprintendenza speciale per il Patrimonio)
Lo specchio nella pittura.

Aspetti iconografici
 

Nell’iniziativa della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma rivivrà la sperimentazione ottica del grande artista lombardo e prenderà forma il suo modo di osservare la realtà, nella speranza di poter così afferrare con qualche certezza in più le motivazioni più profonde del suo “GENIO“.

Caravaggio. La bottega del genio è organizzata da Munus, con il patrocinio della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma e Banca Etruria come main sponsor.

Caravaggio. La bottega del genio
22 dicembre 2010 – 29 maggio 2011

Museo Nazionale del Palazzo di Venezia
Sale Quattrocentesche
Via del Plebiscito 118 – Roma
Orari:
dalle 10.00 alle 19.00 dal martedì alla domenica
chiuso lunedì

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Feng-Shui e bioarchitettura per il benessere psicofisico

Se il creativo si annoia

Leggi anche
  • card game g3b6b09290 1280Combattono stress e migliorano la memoria: i benefici dei giochi di carte

    Alcuni studi hanno dimostrato come i giochi di carte siano particolarmente utili a migliorare alcuni aspetti essenziali della nostra vita, apportando dei vantaggi non indifferenti.

  • autumn bluesAutumn blues: cos’è e quali sono le strane sensazioni che porta con sé?

    Cos’è l’autumn blues? Una semplice condizione psicologica o qualcosa che ha a che fare con i cambiamenti che ci circondano? Scopriamolo.

  • mental health 2313426 1280Ecco come allenare e tenere attiva la mente con questi giochi online

    Quando parliamo di benessere, allenamento ed equilibrio c’è un organo del corpo che tendiamo spesso a sottovalutare: il cervello.

  • la correlazione tra quantità di luce e il nostro umoreQuantità di luce e umore: la correlazione

    Scopriamo come la quantità di luce ambientale, dettato dalle stagioni o meno, sia in correlazione con l’umore e come risolvere i disturbi correlati.

Contents.media