Cioccolato senza zucchero: le calorie e quanto se ne può mangiare?

Il cioccolato delizia dei palati golosi, sembra avere molti effetti benefici sulla salute e sulla psiche. I bioflavonoidi contenuti infatti, proteggono la salute dell’apparato cardiovascolare e hanno un forte potere antiossidante, aiutano quindi a prevenire patologie tumorali.

Ma il cioccolato è anche un concentrato di minerali e vitamine, ad esempio ferro, manganese e zinco e grassi saturi tra cui l’acido stearico che sembra non innalzi i livelli di colesterolo cattivo come fanno altri tipi di grassi della stessa categoria.

Altri grassi contenuti sono quelli benefici monoinsaturi.

Consumare cioccolato aiuta a mantenere stabile la pressione sanguigna ed ha effetti benefici sulla psiche perchè riduce lo stress e alza il tono dell’umore grazie alla serotonina.

Per sfruttare tutti questi benefici però bisogna scegliere il cioccolato fondente con almeno l’85% di cacao, questa qualità contiente 2,9 mg per grammo di serotonina.

Se siete a dieta potete tranquillamente concedervi questa golosità apportanto benefici all’umore e all’organismo.

Tuttavia dovete sapere che 1 gr di cioccolato fondente contiene ben 150 calorie per cui è meglio consumarne non più di 30 gr al giorno, magari dopo pasto per appagare la voglia di dolce.

Scegliere invece cioccolato senza zucchero, è pressochè inutile dal momento che togliere zucchero non significa togliere calorie, anche perchè molte etichette riportano la dicitura senza zucchero e non senza zuccheri aggiunti come dovrebbe essere.

Pensate che 100 gr di cioccolato senza zucchero al latte apportano circa 470 calorie, mentre quello nero senza zucchero e con edulcoranti tra le 450/460 calorie per 100 gr.

Il cioccolato fondente classico apporta circa 500 calorie per 100 gr.

Come vedete la differenza è poca, per questo motivo tanto vale scegliere un piccolo quadratino di quello fondente tradizionale perchè con quello presunto light si tenderebbe a mangiarne di più.

Un’alternativa ugualmente golosa se siete a stecchetto può essere quella di utilizzare il cacao amaro magari sparso sulla frutta a crudo.

LINK UTILI:

Il cioccolato fa dimagrire? Ecco i risultati di una recente ricerca

E’ la serotonina a causare le terribili invasioni di cavallette?

Carenza di ferro, i sintomi e quali cibi mangiare per stare meglio

 

Foto/via Getty Images

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dimagrire: l'importanza delle fibre

Ricordate Jane Fonda e i mitici anni '80?

Leggi anche
  • olio essenziale di rosmarino come prepararloOlio essenziale di rosmarino fai da te: come prepararlo

    Olio essenziale: come preparare quello di rosmarino

  • proprietà dimagrantiTisana mela e cannella: i benefici

    Tisana mela e cannella: i benefici dimagranti.

  • chetogenica per 21 giorniDieta chetogenica dei 21 giorni: come seguirla

    21 giorni di dieta chetogenica, il menu

  • dieta dissociata: come seguirlaQuando è consigliata la dieta dissociata?

    Tutte le regole della dieta dissociata: quando è consigliata

Contents.media