Notizie.it logo

Diete dolci

Diete dolci

Se si decide di consumare un dolce durante la dieta dimagrante bisogna tener conto del bilancio calorico giornaliero, quindi per non sforare, magari togliere qualche caloria dal pranzo o dalla cena.

Il dolce sarebbe meglio consumarlo a colazione in modo da avere poi tutto il giorno davanti per smaltirne le calorie.

Magari evitate poi i carboidrati a pranzo e fate una cena leggera.

Ma quali dolci sono ammessi? Beh qui è il caso di seguire il buon senso ed evitare creme, cremine e panna, quindi dolci troppo ricchi di grassi e calorie.

Potete orientarvi sui dolci a base di ricotta, molto leggera, su una panna cotta oppure su una crostata di frutta.

Voglia di dessert dopo cena? Consumate della frutta, contenendo zuccheri naturali appaga in modo sano e meno dannoso la vostra voglia di dolce.

Provate qualche spicchio di mela con del burro di mandorle, vi sazia e vi appaga in poco tempo.

Quando scegliete un dolce controllatene le calorie e cercate, se possibile di non superare le 100, magari scegliendo le monoporzioni. Anche un quadrotto di cioccolato può andar bene, ma deve essere fondente almeno al 70%.

Scegliete dolci senza zuccheri aggiunti e se arrivano a 200 calorie, dovrete darvi da fare per smaltirle con il movimento.

Avete deciso di preparare una torta in casa? Bene, sostituite gli ingredienti classici con la versione più leggera. Per esempio la farina bianca con quella integrale, lo zucchero con sciroppo d’agave, d’acero, di riso. Il lievito può essere sostituito dal cremortartaro. E per il burro? Beh al posto del burro ci sono alternative vegetali come per esempio il burro di soia, oppure per un dolce più sano utilizzate olio d’oliva.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.