Dimagrire con il rebounder

Il rebounder ( tappeto elastico) vede le sue origini nel salto sul materasso. E’ stato poi utilizzato nel circo e nella riabilitazione per costruire i muscoli di sostegno, infatti  sfrutta il rimbalzo e il saltello contro la forza di gravità, senza le controindicazioni dell’impatto al suolo tipico ad esempio della corsa.

Oggi  si diffonde nelle palestre e centri fitness come uno strumento perfetto per dimagrire e tenersi in forma.

Jill Cooper a Rimini Wellness 2011 si è esibita insieme ad un pubblico entusiasta  nell’Aerobic Accellerator System che è un tipo di allenamento creato dalla stessa Jill che prevede continui rimbalzi sul rebounder e promette di aumentare il tono muscolare molto più di una corsa.

Di seguito il video dell’esibizione di Jill

Allenarsi sul rebounder inoltre non stressa il cuore e neanche le articolazioni e si scaricano tutte le tensioni accumulate.

Saltando sul tappeto vengono sollecitati tutti i muscoli del corpo grazie ai cambi di posizione continui. Di conseguenza tutti i muscoli si rinforzano e non solo, anche i muscoli addominali ne traggono beneficio , se ben allenati infatti, non sovraccaricano  le articolazioni durante i movimenti.

Saltellare sul tappeto ricarica a livello psicologico e migliora l’ossigenazione dei tessuti.

Non vi resta che provare!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Allenamento: quando il carico conta

Quali sport contro la cellulite?

Leggi anche
Contents.media