Notizie.it logo

Esercizi per anche e bacino ; Elasticità

Esercizi per anche e bacino ; Elasticità

Può capitare, talvolta, di sentirsi irrigiditi nei movimenti, e di avvertire dolore in determinate zone del corpo, ad esempio in quella del bacino e delle anche. Spesso questi disturbi sono dovuti ad una postura scorretta assunta durante l’arco della giornata, all’esecuzione scorretta di movimenti, a traumi e così via. Nel caso in cui i sintomi da voi avvertiti dovessero presentarsi con molta frequenza o dovessero essere molto dolorosi, la primissima cosa da fare sarà naturalmente quella di consultare un medico specialista, che saprà indicarvi la corretta postura ed i giusti accorgimenti e trattamenti per migliorare la situazione.

Detto questo, esistono naturalmente degli esercizi che potreste eseguire anche a casa per rendere più “elastici” bacino ed anche. Eccone alcuni per voi.

Innanzitutto, dalla posizione eretta, muovete il piede prima in senso orario per 20 volte, quindi in senso antiorario.

Sedetevi a terra con le gambe stese e piegate le ginocchia senza sollevare il tallone da terra. Tornate alla posizione di partenza e ripetete il movimento. Contraete il quadricipite e, contemporaneamente, sollevate la gamba di 15/20 cm dal pavimento; rimanete in questa posizione per 10 secondi e tornate alla posizione di partenza, quindi ripetete con l’altra gamba. Mettetevi in ginocchio, in posizione genuflessa, ed appoggiate il sedere sui talloni. Inspirate ed inarcate la zona lombare, quindi espirate e contraete l’addome retroponendo il bacino. Sedetevi con una gamba stesa verso avanti e fate sfiorare il piede dell’altra gamba con l’interno della coscia. Quindi, abbassatevi verso il piede della gamba distesa fin quando non proverete una leggera tensione. Rimanete in posizione per 20 secondi e ripetete l’esercizio con l’altra gamba.

Mettetevi in posizione seduta, mantenendo distesa la gamba destra. Quindi piegate la gamba sinistra passando sopra quella destra e poggiate il piede a terra. Stendete il ginocchio verso la spalla destra con un movimento diagonale, finché non avvertite una leggera tensione all’anca. Mettetevi in posizione eretta, quindi, mantenendo la schiena dritta, scendete in posizione accosciata come se steste eseguendo uno squat, mantenendo le braccia all’interno delle ginocchia. Rimanete in posizione e tornate a quella di partenza dopo 20 secondi. Coricatevi in posizione supina (a pancia in su) e piegate le gambe poggiando la pianta del piede al pavimento. Quindi sollevate il bacino, sollevando quindi i glutei dal pavimento. Tornate alla posizione di partenza. Eseguite lo stesso esercizio descritto nel punto 9, ma questa volta piegate solo la gamba destra poggiando la pianta del piede al pavimento, e sollevate il bacino, tornate alla posizione di partenza e ripetete più volte alternando le gambe.

Infine, coricatevi sul fianco con le gambe stese. Portate la gamba che non poggia sul pavimento verso avanti, e poi sollevatela lateralmente verso l’alto. Ripetete il movimento 15 volte senza poggiare la gamba al pavimento.
Non vi rimane a questo punto che cominciare ad eseguire i vostri esercizi!

via Docvadis.it

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.