Fare molte ripetizioni a corpo libero: i problemi

di Gianfranco Di Mare

Performance Engineer

Fate riferimento al post precedente: abbiamo visto che, allenandoci a corpo libero con molte ripetizioni, a volte possiamo ottenere buoni risultati usando dei trucchi, ma – a seconda dei nostri obbiettivi – esistono controindicazioni.

Se praticate arti marziali, arrampicata o qualsiasi altro sport nel quale sia richiesta una grande capacità di compiere lavoro, prolungata e ripetuta nel tempo, allora può avere senso fare esercizi di potenziamento tutti i giorni (anche per gli stessi gruppi muscolari).

Ma se volete “solo” guadagnare massa o forza, non finalizzata ad un’attività sportiva (e questo include anche coloro i quali, praticando uno sport, vogliono dedicare una fase della preparazione alla forza o al volume muscolare non finalizzato), allora scordatevi di fare ogni giorno gli stessi esercizi, e/o di allenare ogni giorno gli stessi muscoli. Un muscolo, per crescere, ha bisogno di riposo, calorie, livelli ormonali elevati, tempo. 

Se facciamo questo tipo di potenziamento a corpo libero utilizzando molte ripetizioni, dobbiamo ricordare che si tratta di un’attività piuttosto impegnativa.

Probabilmente il miglior modo per ottenere buoni risultati in questo senso è di allenare uno stesso muscolo non più frequentemente di ogni tre giorni (ad esempio piegamenti delle braccia lunedì – giovedì – domenica – mercoledì ecc.). In genere, più l’allenamento è  faticoso e più è opportuno che il muscolo riposi tra un allenamento e l’altro. Se volete davvero diventare grossi dovreste anche limitare il lavoro totale (ad esempio allenandovi non più di quattro volte a settimana), ma in questo caso il lavoro a corpo libero non è esattamente la tecnica migliore, e tanto vale passare ai pesi.

Ricordate che per eccellere nella maggior parte degli sport non serve aumentare enormemente di massa muscolare.

Il problema è che non esiste un modo sicuro per prevedere come reagirete – individualmente – agli alenamenti: troppe le variabili in gioco. Alcuni vanno alla grande anche allenando un muscolo tre volte a settimana, altri reagiscono meglio quando fanno passare non due ma addirittura tre giorni di riposo tra due allenamenti uguali: solo l’esperienza potrà darvi risposte.

In genere, maggiore è il recupero tra due allenamenti sullo stesso muscolo e più intenso può/deve essere l’allenamento in sé.

Se avete dei dubbi, come al solito, scrivetemi!

Image courtesy sciencedaily.com

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Decotto contro il raffreddore (videoricetta)

Ortaggi fermentati

Leggi anche
  • esercizi a casa dopo il partoCome tornare in forma dopo il parto? 10 esercizi da fare a casa

    Dopo il parto, tornare in forma è l’obiettivo di tutte le neo mamme. Vediamo 10 esercizi da fare a casa per tornare in forma.

  • interno cosciaEsercizi interno coscia da fare sul divano

    Esercizi interno coscia, ecco come rassodare l’interno coscia direttamente sul divano.

  • esercizi kegelEsercizi di Kegel: si possono fare in gravidanza?

    Esercizi di Kegel, di cosa si tratta e si possono fare in gravidanza? Ecco svelata la risposta.

  • addominali sul divanoEsercizi addominali da fare sul divano

    L’attività fisica viene incontro anche ai più pigri. Ecco alcuni esercizi da fare comodamente sul divano per gli addominali.

Contentsads.com