Formiche in casa rimedi naturali: detergente per pavimenti fai da te

Con la primavera hanno fatto la loro comparsa anche le formiche che hanno iniziato a insediarsi nelle nostre case, in cerca di provviste. Una presenza indesiderata, insomma, di cui sarebbe preferibile disfarsi.

Ma come allontanare gli ospiti sgraditi senza usare insetticidi nocivi per la salute? Semplice con un detergente per pavimenti fai da te.

Le formiche mal sopportano odori come quello dell’aceto, della menta e dell’eucalipto, tutti ingredienti che possiamo sfruttare per la preparazione di un detergente lavapavimenti naturale al 100%.

Gli ingredienti sono: aceto di vino biancosapone liquido neutro, olii essenziali eucalipto o menta.

Preparazione – Prendete un secchio d’acqua e riempitelo di acqua, un po’ meno di quello che siete soliti fare con i detergenti chimici. Aggiungete all’acqua mezza tazza di aceto da miscelare con circa mezzo bicchiere di sapone liquido neutro. Tocco finale: una decina di gocce circa di olio essenziale di eucalipto e/o menta piperita.

Advertisements

Altri rimedi naturali contro le formiche: foglie di alloro o di menta da spargere sul loro percorso; non ne sopportano l’odore.

Vale la pena, inoltre, menzionare i consigli riportati sul sito del Bicarbonato Solvay:

Risulta di grande utilità pulire spesso armadietti, ripiani e lavandini (… a volte le formiche risalgono anche gli scarichi) con Bicarbonato Solvay, che igienizza in modo naturale, neutralizzando anche gli sgradevoli odori che invece tanto piacciono alle formiche.

Sono sufficienti due cucchiai di Bicarbonato Solvay diluiti in ½ litro d’acqua per ottenere un ottimo detergente atossico e non inquinante.

Se malaugaratamente tutti i tuoi accorgimenti risultassero tardivi, e dovessi trovarti a fronteggiare una vera “invasione”, un modo molto semplice e del tutto naturale (quindi anche a prova di bambino) di sbarazzarsi delle formiche  – ma anche di forbicine, millepiedi e altri insetti “di casa” – è mettere in un contenitore raggiungibile facilmente, ma con le pareti interne completamente lisce, un cucchiaio da tavola di Bicarbonato Solvay e uno di zucchero a velo. Gli insetti, attirati dall’aroma dolce, entrano nella ciotola e mangiano la miscela, per loro nociva.

Una volta debellati gli “ospiti”, Bicarbonato Solvay è utile anche per impedirgli di tornare a infastidirti: versarne regolarmente un po’ nello scarico del lavandino e spargerne una sottile linea sui davanzali, negli angoli nascosti e lungo gli zoccolini della cucina, creerà una sorta di barriera invalicabile. Per aumentare l’efficacia dell’intervento puoi unire a Bicarbonato Solvay del normalissimo borotalco: l’esatto motivo non è noto, ma questa miscela risulta assai sgradevole per gli insetti.

LINK UTILI

Ricetta per un detergente per pavimenti naturale.

Pidocchi rimedi naturali: Puressentiel, il nostro test.

Pidocchi rimedi naturali: la prevenzione, i consigli dell’esperta.

Come realizzare un collare antipulci con ingredienti naturali.

Categorie Notizie
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Caldo record: combatterlo con lo yoga

Le 5 ricette senza lievito per intolleranti gustose e facili

Leggi anche
Contents.media