Fuori Salone 2012 Milano: evento al Centro Botanico, i dettagli

Sabato 21, nell’ambito del Fuori Salone, al Centro Botanico di via Correnti, si terrà una conferenza. Tutti i dettagli nel post

Sono giorni di attività frenetica in quel di Milano che ospita questa settimana il Salone del Mobile e la manifestazione correlata nota come Fuori Salone.

All’evento partecipa anche il Girasole-Centro Botanico, il primo negozio biologico di Milano, che ormai dal 1972 sostiene con rispetto e amore la qualità biologica, biodinamica e selvatica.

Presso il Centro Botanico di via C. Correnti 10 sabato 21 aprile alle ore 16:00 si terrà una conferenza dal titolo: “Dal giardino al campo, dal campo verso il giardino globale: la natura in movimento con l’Agricoltura Selvatica”, a cura di Angelo Naj Oleari, fondatore del Centro Botanicoe Giuseppe Oglio, agricoltore selvatico, con la presenza inoltre di Annarosa Gabualdi, fondatrice del Girasole.

Ecco i temi dell’incontro:

L’evoluzione naturale come dinamica della Terra 

La terra non è nostra e fa parte di un sistema coevolutivo nel quale noi siamo operatori e strumenti. Occorre accettare l’evidenza della storia naturale: questo pianeta è dominato dalle piante che lo abitano da miliardi di anni e non potranno mai essere assoggettate, tanto meno dalla forza costrittiva, arrogante e velleitaria dell’uomo. Il nostro tentativo di un’agricoltura industriale con la scusa di procurarci tanto cibo a basso costo é miseramente fallita.

Il costo è chiaramente elevato e legato all’economia del petrolio e il prezzo non considera il costo sociale e la perdita del naturale. L’uomo così ferisce ma le piante prima o poi cicatrizzano, inventando sempre nuovi processi di vita. In un campo abbandonato tornano a colonizzare le piante pioniere e creano il substrato per i vegetali più esigenti e stabili. Il tutto si svolge sempre in un’armonia estetica tipica dei vegetali, che non smettono mai la loro azione vitale, in un permanente cambiamento.

Questa ineluttabile forza vitale che imposta tutto verso un ordine armonico é il flusso vitale.

Nell’agricoltura selvatica la dinamica è in equilibrio vitale. Per un contadino che diventa giardiniere, per un campo che rispetta il movimento della natura, per un’azione comune verso il giardino globale. Non abbiamo bisogno di alimentare solo il corpo ma anche lo spirito: dobbiamo cercare di collegare il nostro flusso al flusso vegetale. Dobbiamo abituarci a unire la nostra volontà alla grande espressione di movimento. Dobbiamo imparare ad accogliere le piante vagabonde e farci accogliere nel fermo proposito evolutivo.Vivere con gioia la dinamica della terra. C’è qualcosa di più importante delle ricchezze: dobbiamo liberarci dall’assoggetta-mento al sistema che ci impone le monocolture, evidenti azioni di impoverimento della terra, la nostra sola terra.

Dal giardino al campo – Dal campo verso il giardino globale

É il momento di cedere terreno per poter rientrare nel flusso della vita. Dobbiamo renderci conto che la monocoltura va in senso contrario alla vita, che potrà riformarsi solo dopo che abbiamo abbandonato quel terreno coltivato con la violenza. L’imposizione non può essere il nostro alimento. Abbiamo bisogno di alimenti con qualità vitali, carichi di principi attivi che ci mantengano sani in un ambiente sano. Il giardiniere saggio sa come operare, come adattare le piante desiderate nel contesto evolutivo. Sa mettersi d’accordo con la terra perché la conosce, conosce la sua grande forza, la sua energia carica di storia e si assoggetta con grande rispetto al suo dominio. La pianta non è un oggetto, è un essere indipendente che si prende cura anche di noi: ci alimenta, ci mantiene vivi, ci stimola con colori e profumi. Le piante non vanno isolate dal contesto che le fa esistere. Seguire il flusso naturale, entrare nella direzione biologica che anima il luogo e tentare di orientarla alle nostre esigenze. Il nostro disegno agricolo può avere un fine, ma nel rispetto delle altrui esigenze.

Non è solo il rispetto dei più deboli che é bene avere, ma anche il rispetto dei più forti. La natura ha forza evolutiva ben determinata, noncurante delle nostre insulse violenze. Non perdiamo tempo, rientriamo nell’ordine delle cose con spirito collaborativo, impostiamo un percorso assieme alle piante, per la vita. Ci aspetta un meraviglioso lavoro per tutti: la formazione del giardino globale.

LINK UTILI

Salone del Mobile 2012 Milano: Orizzonti presenta Nuvola e Mila, l’intervista video a Ilaria Marelli

Fuori Salone 2012 Milano: Essent’ial le novità e l’intervista video ad Albano Ghizzoni

Fuori Salone 2012 Milano: l’intervista video a Paola Jannelli e Matteo Ragni, WallpapeRevolution

Salone del Mobile 2012 Milano: Artek presenta la collezione Kiki e la Lento Lounge Collection

Fuori Salone 2012 Milano: l’intervista video a Giovanna Castiglioni e Lorenzo Damiani

Salone del Mobile 2012 Milano: Lema presenta il tavolo Bamboo e il set di tavolini Combo

Fuorisalone 2012 Milano: Pantone presenta gli elettrodomestici colorati

Fuorisalone 2012 Milano: KennyRandom si presenta con un autobus opera d’arte

Fuori Salone 2012 Milano: le novità di Matthew Broussard, una collezione di manufatti ad arte

Fuori Salone 2012 Milano: le novità di Karimoku New Standard, i nuovi mobili sostenibili

Fuori Salone 2012 Milano: Musei di Carta, venti designer per venti musei italiani

Fuori Salone 2012 Milano: Samsung presenta l’installazione “Life Installed” di Italo Rota

Salone del Mobile 2012: Versace Home presenta Wave, la nuova dormeuse

Fuori Salone 2012 Milano: Patrizia Pepe presenta l’eco-installazione Nature Goes Tech con A4Adesign

Fuori Salone 2012 Milano: le sculture digitali di .exnovo con la tecnologia di stampa 3D

Salone del Mobile 2012 e Salone Satellite: le creazioni dei nuovi talenti del design americano

Fuori Salone 2012 Milano: Regia Accademia di Belle Arti dell’Aia in Tortona Design Week 2012

Fuori Salone 2012 Milano: il progetto di ospitalità virtuale de “The Fiction Hotel”

Fuori Salone Milano 2012: il programma del Superstudio Più a Tortona Design Week 2012

Salone del Mobile 2012 Milano: PortaVenezia in Design – Liberty, il nuovo circuito del fuori salone

Salone del Mobile 2012 Milano: l’evento fuorisalone Home Spa Design, Abitare l’emozione

Salone del Mobile 2012: la mostra internazionale “Corian Colour Evolution” di DuPont Corian

Salone del Mobile 2012: Belgium is Design al Salone Satellite con dieci designer

Milano Design Week 2012: la mostra Perspectives in Triennale con “Belgium is Design”

Salone del Mobile 2012 Milano: la mostra “trial and error” di Nendo, per il Fuorisalone 2012

Fuori Salone Milano 2012: il programma e le date di Tortona Design Week 2012

Salone del Mobile 2012 Milano: La Cornue presenta 1908 per Eurocucina 2012

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Petronilla e l'arte di cucinare senza cibo

Stradivari Betts: clonato il primo violino. Ecco a chi sevirà

Leggi anche
Contents.media