Il piede d'atleta un disturbo comune in chi frequenta palestre e piscine

“Il piede d’atleta” e’ un disturbo causato da un fungo che attacca le pieghe tra le dita del piede, e’ contagioso ed e’ frequente in chi frequenta piscine, docce pubbliche o palestre, in condizioni di umidita’.

Il disturbo si manifesta con bolle o prurito e bruciore tra le dita, infiammazioni e odore pungente

Ma come si puo’ prevenire? Asciugando bene i piedi e usando un antibatterico, non tenere a lungo ciabatte o calzini umidi, l’umidita’ e’ l’habitat ideale per la proliferazione del fungo , e soprattutto non scambiare scarpe e calzini con altri atleti.

Se trascurata l’infezione puo’ diffondersi in altre parti del corpo soprattutto se la pelle e’ lesa. Infatti il fungo predilige unghie, pelle e capelli e  puo’ infettare anche l’inguine e contagiare altre persone soprattutto attraverso oggetti di uso comune.

Quindi evitate di camminare a piedi nudi nei luoghi pubblici e lavate spesso le scarpe e soprattutto cambiate frequentemente le calze

Ma se il danno e’ fatto? Come intervenire?

Con rimedi naturali, ma molto efficaci come tenere immerso il piede per circa 20 o 30 minuti in una soluzione di  una parte di aceto e quattro di acqua, oppure spargendo tra le dita del bicarbonato e sciaquando via dopo 30 minuti.

Un altro ottimo rimedio e’ l’applicazione del tea tree oil che trovate in erboristeria e anche in molte farmacie. E’ un ottimo antibatterico naturale.

Se siete soggetti di frequente al piede d’atleta sarebbe opportuno anche rivedere l’alimentazione evitando cibi contenenti lieviti, alcol, zucchero e cereali

Nei casi gravi rivolgersi al dermatologo che prescrivera’ degli antifungini adatti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gambe sode e snelle ; Esercizi

Ammalati di tumore: i cibi sconsigliati ( video- intervista al Prof. Berrino)

Leggi anche
Contents.media