La bufala dell'indice glicemico

di Gianfranco Di Mare

Performance Engineer
 

L’indice glicemico è una nozione che oggi va molto di moda. Molte diete commerciali, anzi, si basano proprio su questo parametro. Anche questa volta, ci troviamo di fronte ad uno di quei casi in cui il commercio ed il sentito dire hanno distorto quasi completamente la – elementare – verità scientifica delle cose.

Cerchiamo di fare chiarezza…

Quando si mangiano sostanze che contengono amidi, carboidrati, zuccheri, complessi o semplici che siano, il livello di glucosio nel sangue, com’è giusto, aumenta: tutti i carboidrati assunti con l’alimentazione vengono trasformati in glucosio ed immessi nel sangue perché raggiungano i tessuti. A questo punto entra nel sangue anche un’apposita sostanza, l’insulina, che porta il gucosio nelle cellule (soprattutto nel fegato e nei muscoli).

Una produzione eccessiva di insulina è problematica per l’organismo, soprattutto se si mangiano troppi carboidrati: troppa insulina abbassa drasticamente la glicemia (il livello di glucosio nel sangue), facendoci venir fame rapidamente e facendoci sentire deboli. Inoltre, una volta che i depositi di glucosio in fegato e muscoli siano pieni, il glucosio in eccesso viene trasformato in grassi.

La quantità di insulina immessa nel circolo sanguigno dipende, per una persona sana, da due elementi: quanto velocemente sale la glicemia ed a che valore arriva.

E questo dipende da che tipo di carboidrati abbiamo mangiato nel pasto, e dalla loro quantità.
Ci sono cibi che fanno aumentare molto velocemente la glicemia, altri che la fanno aumentare lentamente. Questa caratteristica si misura tramite un numero, l’indice glicemico dell’alimento. Più il suo valore è basso, più lentamente una quantità prestabilita di questo alimento fa salire la glicemia.

Fin qui teoria, e scienza. Nel prossimo post ci occuperemo, invece, di speculazioni e mitologie.

Restate in campana ;-D

Image courtesy sporttraining.net

Scrivi un commento

1000

La dieta contro la cellulite, quali alimenti evitare per dimagrire

Yoga ; Posizioni ; Mal di schiena

Leggi anche
  • colloCome rilassare il collo con dei semplici esercizi

    I dolori muscolari al collo possono essere eliminati eseguendo ogni giorno dei semplici esercizi.

  • integratori per la palestra: quali scegliere e come assumerliÈ il caso di assumere integratori per la palestra?

    Se pratichi sport di fatica come bodybuilding o pesi, forse ti conviene valutare la possibilità di assumere integratori per ottimizzare i risultati.

  • rilassamento muscolare: esercizi e consigliMuscoli contratti: i migliori modi per scioglierli

    Durante l’arco della nostra vita ci capita spesso di sentire i muscoli contratti apparentemente senza motivo: ecco qualche pratico esercizio.

  • protocollo tabata: come funzionaProtocollo Tabata: tutto quello che devi sapere per allenarti

    Se ami tenerti in forma e vuoi migliorare le tue performance dovresti provare il protocollo Tabata come allenamento.

  • 
    Loading...
  • Mal di schiena: errori da evitare per restare in saluteMal di schiena: evita i 4 errori più comuni

    Troppo spesso commettiamo senza accorgercene errori che causano il mal di schiena. Impariamo a conoscerli per evitarli e restare in salute.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.