Notizie.it logo

La dieta per chi ha il metabolismo lento per perdere alcuni chili

La dieta per chi ha il metabolismo lento per perdere alcuni chili

Spesso nonostante le diete, l’attività fisica e i digiuni estremi i chili in più non ne vogliono sapere di sloggiare e addirittura l’ago della bilancia tende verso l’alto.

Cosa fare allora? Deprimersi ed affogare le proprie preoccupazioni in barattolo di Nutella, magari da un chilo? Niente di più adatto a peggiorare la situazione e..il vostro già traballante umore!

Rimboccatevi le maniche e per prima cosa andate dal medico che vi prescriverà le opportune analisi per escludere eventuali malfunzionamenti della tiroide o la presenza di altre patologie metaboliche.

Una volta che vi siate accertati di essere in buona salute dedicatevi alla ricerca di tutti quegli escamotage che vi permettano di accellerare il vostro metabolismo in letargo!

Sapete ad esempio che ci sono alcuni alimenti che andrebbero evitati perchè rallentano il metabolismo?

Al primo posto ci sono i famigerati carboidrati raffinati! Pane, pasta, riso bianco e zucchero vengono digeriti rapidamente e quindi l’organismo non impegna molta energia per smaltirli come succede per la loro versione integrale e per le proteine.

Inoltre gli zuccheri semplici provocano un’impennata della glicemia che predipone ad ingrassare, proprio qui abbiamo parlato del famoso indice glicemico degli alimenti.

Al secondo posto della lista nera ci sono i grassi saturi. L’organismo infatti li digerisce con fatica e quindi cosa fa? Li immaganizza in vista di future carestie!

Quindi preferite le cotture al forno ed i grassi buoni omega 3 e omega 6, riducete il consumo di dolci ed eliminate i cibi da fast food.

Attenzione a frutta e verdura non biologiche. La presenza di pesticidi sulla buccia infatti rallenta la combustione dei grassi e pare provochi aumento di peso. Per questo motivo lavate e sbucciate la frutta non biologica.

Se siete a dieta non scendete sotto le 1000-1200 calorie giornaliere pena il rallentamento ulteriore del metabolismo e, per aumentarlo, svolgete attività fisica regolare e costante.

Le calorie sono diverse da alimento ad alimento nel senso che ogni alimento richiede tempi diversi per essere metabolizzato e quindi bisogna tenenrne conto quando si cerca di incrementare il consumo metabolico.

Frutta, verdura, cereali integrali e carne incrementano il metabolismo del 30% e questo non solo per il fatto di doverli masticare a lungo, ma anche perchè stomaco e intestino sono impegnati maggiormente nell’assorbirli. 

Vanno quindi inseriti nella dieta insieme a spezie come il peperoncino, la cannella e lo zenzero che aumentano il metabolismo del 12%.

Bevete tre tazze di tè verde al giorno per un paio di settimane. Il tè verde è un potente stimolatore del metabolismo.

Il pompelmo consumato dopo i pasti riduce i picchi di insulina grazie ad un particolare antiossidante che vi è contenuto. 

Lo stesso risultato si ottiene consumando avena e cereali integrali.

Nel video che segue Il Dott. Filippo Ongaro, nutrizionista, ci spiega come riattivare il metabolismo lento

 

LINK UTILI:

La dieta metabolica, come funziona e quanti chili si perdono

Dieta metabolica, programma di mantenimento

Metabolismo lento, come riattivarlo?

Metabolismo a 40 anni, come fare per velocizzarlo?

 

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.