La dieta povera di colesterolo per restare in forma

In un post precedente abbiamo parlato di colesterolo. Si tratta di una sostanza utile al funzionamento delle membrane cellulari. I problemi insorgono se i livelli di colesterolo superano un certo limite.

In questo caso infatti, si è maggiormente predisposti all’insorgenza di patologie cardiovascolari, si rischiano quindi infarti e ictus.

Fondamentale, e non mi stancherò mai di ripeterlo, uno stile di vita sano che comprenda la pratica di uno sport, o comunque il movimento regolare e costante, no al fumo e all’alcol e una dieta che preveda il consumo di alimenti anti colesterolo.

In tavola quindi è meglio preferire latticini a basso contenuto di grassi, carne bianca e, più spesso, inserire pesce in sostituzione della carne, il pesce contiene infatti omega 3, un toccasana per la salute.

Bisogna inoltre inserire frutta e verdura nella propria dieta per il loro alto contenuto di fibre.

Seguire una dieta povera di colesterolo, scegliendo per esempio soia e derivati al posto della carne, legumi, pesce azzurro, aiuta anche a restare in forma.

Per tenere bassi i livelli di colesterolo e aiutare la perdita di peso si può ricorrere ad un regime vegetariano, tenendo conto però che le uova ad esempio sono ricche di colesterolo e che quindi è meglio utilizzare solo gli albumi.

Bisogna anche tenere d’occhio i latticini, preferire quelli a basso contenuto di grassi come la ricotta e sostituirli spesso con soia e derivati.

La dieta vegetariana seguita con  i dovuti accorgimenti, è un ottimo modo per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e per perdere peso. Preferire sempre carboidrati non raffinati per tenere bassa la glicemia.

Se non riuscite a rinunciare alle proteine animali, ma dovete  abbassare comunque i livelli di colesterolo e perdere qualche chilo potete scegliere anche di seguire i dettami della dieta mediterranea, preferendo il pesce alla carne, sostituendolo di tanto in tanto con le proteine vegetali e riducendo l’assunzione di carne.

La dieta mediterranea prevede l’utilizzo di grassi buoni utilissimi per la salute delle arterie.

L’accorgimento che dovete adottare se decidete di seguirla anche per perdere peso è quello di ridurre le porzioni, soprattutto dei carboidrati, che siano integrali, e associarli sempre ad una porzione di verdura. La verdura aiuta ad assorbire meno calorie da pasta e cereali.

Tra i cibi anti colesterolo si annovera la farina d’avena che contiene fibre insolubili che aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo (LDL). una tazza e mezza al giorno per ottenere benefici.

Non fatevi mancare un cucchiaino di cannella al giorno, magari mescolato alla farina d’avena, non solo aiuta a bruciare grassi, ma  contribuisce alla riduzione del colesterolo cattivo.

Tra la frutta da preferire sicuramente ci sono le mele, pare infatti che aiutino ad assorbire e rimuovere l’LDL dal sangue grazie alla pectina ed ai polifenoli, due sostanze in grado di aumentare il metabolismo dei grassi.

LINK UTILI:

Colesterolo alimentazione: sei pasti al giorno lo riducono

Colesterolo alto: la dieta giusta da seguire

Gli alimenti con colesterolo, quali sono e quali evitare

 

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Torsioni busto addominali ; Allenamento

Carie rimedi naturali: provata l'efficacia dell'olio di cocco

Leggi anche
Contents.media