Le 10 posizioni yoga per avere energia al mattino

Lo Yoga, si sa, è una disciplina affascinante, capace di donare immediato benessere per chi decide di praticarla. Naturalmente, come in ogni disciplina, quando si parla di Yoga non ci si può improvvisare, bisogna farsi guidare da maestri esperti, i quali riusciranno a donarvi finalmente il tanto cercato benessere.

Ma quali sono le posizioni migliori per iniziare al meglio la giornata? Oggi voglio segnalarvene alcune davvero utili per scendere dal letto “con il piede giusto”. 

In primo luogo, sappiate che le prime posizioni andranno eseguite proprio a letto, ancor prima di alzarvi dunque. Impariamo a “stirarci” per bene, per avere più energia e serenità per tutto l’arco della giornata. A letto, in posizione supina, sollevate la testa e le gambe a circa 15 cm dal materasso e rimanete in posizione eseguendo un respiro “di fuoco” e puntando mani e braccia verso i piedi.

Procedete per circa un minuto e dopodiché rilassate il corpo.

 

A questo punto, inspirate profondamente e trattenete per alcuni secondi il fiato, eseguite questo esercizio per due minuti circa, per donare energia al vostro corpo e al vostro spirito.

 

Dopodiché, portate le ginocchia verso il petto con movimenti lenti ed abbracciatele con una Stretta di Venere. Respirate profondamente e sollevate la testa portando il naso fra le ginocchia ed eseguendo un respiro di fuoco per circa un minuto.

 

Quindi, sedetevi per eseguire la posizione successiva. Mettetevi nella cosiddetta “posizione facile” e poggiate le mani sulle ginocchia in “gyan mudra“. Rilassate la mente e concentratevi sull’energia vitale. Respirate profondamente almeno 26 volte e terminate così la vostra quotidiana routine di yoga a letto.

 

Un’altra posizione interessante per iniziare al meglio la giornata è quella del “saluto del sole“, posizione molto semplice ed ideale per chi sta cominciando ad approcciarsi a questa splendida disciplina.

Ponete le braccia nella posizione del saluto indiano Namaste e sollevatele quindi con movimenti lenti ed inarcando leggermente la schiena. Portate la testa verso dietro nella “posizione yoga delle mani sollevate”. Quindi portate le mani ai piedi, avvicinando il più possibile la testa alle ginocchia, che potranno essere leggermente piegate qualora ne sensiate la necessità.

 

Si passa quindi alla cosiddetta “posizione equestre“, che terminerà con la “posizione del cane che guarda indietro“. Per finire, si scende alla posizione del “saluto con gli otto arti del corpo“, seguita dalla “posizione del cobra“, poi nuovamente quella del “cane che guarda indietro”, e gradualmente a ritroso, fino a giungere nuovamente a quella del “Namaste”.

 

Non vi rimane che iniziare la vostra giornata con serenità ed energia!  

 

 

Foto da Pinterest di Carmen Cabral-pérez

via Officinatrionfale, Piuchepuoi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cose che fanno cosa

Videoricetta fai-da-te: tonico all'argilla

Leggi anche
  • combattere ansia allenamentoCome combattere l’ansia con l’allenamento

    E’ possibile combattere l’ansia allenandosi in maniera regolare e praticando trekking, corsa o yoga

  • eserciziI migliori esercizi per contrastare la cellulite su gambe e glutei

    Per contrastare la cellulite su gambe e glutei è possibile praticare frequentemente alcuni esercizi: scopriamo quali sono i migliori.

  • yogaYoga e mindfulness: quali sono i benefici di queste pratiche

    Praticare yoga e mindfulness è un ottimo modo per ritrovare il benessere sia fisico che mentale. Scopriamo i benefici che si ottengono.

  • attività fisica longevità sanaAttività fisica: l’allenamento per una longevità sana

    Per godere di una sana longevità occorre praticare attività fisica regolarmente e in maniera moderata

Contents.media