Notizie.it logo

L'uso delle lenti a contatto nella pratica sportiva

L'uso delle lenti a contatto nella pratica sportiva

Ogni tipo di sport richiede abilita’ visive che purtroppo non tutti hanno.  Ogni sport ha la sua particolarita’,  alcuni richiedono una protezione al contrasto, altri una notevole acutezza visiva e non sempre gli occhiali classici rappresentano la soluzione ideale.

I fattori che possono influenzare negativamente la visione durante le attività sportive comprendono:

luce del sole
– luci abbaglianti
– riverbero
altri fattori ambientali come il vento e la polvere.

Questi fattori possono portare a strizzare gli occhi e strizzando gli occhi per lungo tempo si possono avere una serie di problemi come la secchezza oculare e la tensione al corpo e alle spalle, per questo ci sono apposite lenti a contatto  speciali per lo sport che riducono il disagio

Alcuni sport possono essere praticati con appositi occhiali protettivi come nel ciclismo, nello sci e nella corsa, si tratta di appositi occhiali dalla montatura avvolgente di modo da evitare il contatto con il vento e la polvere e possono essere di speciali materiali come il policarbonato resistente agli urti.

Per il motociclismo puo’ essere utile la lente con il trattamento antiriflesso e anti appannante, mentre per il nuoto ci sono appositi occhialini da nuoto e da sub con lenti graduate

Ci sono pero’ alcuni sport in cui l’uso degli occhiali e’ vietato, ad esempio nella boxe, oltre che a dare fastidio e a limitare i movimenti gli occhiali possono rappresentare un pericolo. Ecco allora che le lenti a contatto rappresentano la soluzione ideale anche per chi e’ miope o anche astigmatico

 

Oltre a garantire una visibilita’ ampia che gli occhiali non danno,  le lenti a contatto offrono un confort maggiore e mettono in condizioni di svolgere qualsiasi tipo  di attivita’ fisica senza limitazioni

Il mercato delle lenti a contatto e’ cresciuto molto negli ultimi anni, ormai in commercio esistono lenti di tutti i tipi e per tutti i tipi di problemi.

 

Ma come scegliere le lenti a contatto piu’ adatte? Le lenti possono essere mensili, giornaliere o settimanali e vanno scelte oltre che in base al difetto visivo, anche in base al tipo di sport.

 

Nella boxe ad esempio e in tutti gli sport di contatto, vanno preferite lenti a contatto morbide che aderendo alla cornea, non si perdono come quelle semirigide, lo stesso negli sport ad immersione, infatti il tipo di lente morbida evita il formarsi di bolle d’aria tra l’occhio e la superficie della lente e quindi riduce il rischio di infezioni

Anche negli sport invernali e’ consigliato l’uso di lenti morbide perche’ meglio tollerate con il freddo, vanno pero’ associate all’uso di occhiali da sole

 

Prima di toccare le lenti le mani vanno lavate ed e’ opportuno toglierle dopo la doccia per evitare infezioni causate dal calcare.  Per questo in palestra sono ideali quelle usa e getta che non richiedono manutenzione, mentre negli sport di precisione come il tiro con l’arco vanno benissimo quelle rigide.

 

Esistono inoltre apposite lenti a contatto per il tennis, sono fatte di silicone raramente si staccano anche se sottoposte a bruschi movimenti ed evidenziano il colore giallo della pallina.

Per il golf invece ci sono lenti  che aumentano l’acuità visiva e permettono di visualizzare meglio la pallina in determinate condizioni di campo (pendenza, distanza, ecc) o atmosferiche.

 

Ma quali lenti scegliere, morbide, rigide o usa e getta?

Ricordo che le lenti vanno sottoposte ad un accurata manutenzione se si vogliono evitare pericolose infezioni.

Le usa e getta non richiedendo manutenzione particolare  rappresentano la soluzione ideale per lo sport, ma purtroppo non sono disponibili per tutti i difetti visivi e in tutti i materiali per cui la scelta e’ limitata.

se  vogliamo optare per questo tipo di lente un  buon compromesso sarebbero le lenti mensili che rappresentano un buon rapporto qualita’ prezzo, inoltre l’eventuale  perdita della lente rappresenterebbe un danno economico minore rispetto alle lenti a contatto non usa e getta.

Se l’uso delle lenti a contatto e’ occasionale vanno benissimo quelle giornaliere, si mettono al mattino e si gettano quando si tolgono, non hanno bisogno di liquidi di disinfezione ne di contenitori, ma sono abbastanza care.
 

fonte: http://www.gymnica.it/varie/lenti.htm

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.