Notizie.it logo

Perdere peso dopo Natale

Perdere peso dopo Natale

A Natale è d’obbligo lasciarsi andare, non c’è dieta che tenga, anche il mio omeopata dietologo è d’accordo, almeno il 25 dicembre e il 31 dicembre bisogna festeggiare senza contare le calorie.

L’importante è che si sgarri solo ed esclusivamente in queste giornate qui.

In pratica il 26, 27,28,29,30 dicembre..dieta!!!! Ecco come non si ingrassa! Nei giorni che precedono e seguono il Natale bisogna seguire una regola molto semplice, eliminare i lieviti dalla tavola. Questo sarà un passo avanti per sgonfiarsi e magari per perdere qualche kg di troppo accumulato. Quindi evitare pane, pizza, dolci e prodotti da forno in generale. Ce la si può fare, coraggio!!!

I carboidrati raffinati vanno eliminati e sostituiti con la versione integrale e solo a colazione o a pranzo.

Ricordate infatti che i carboidrati tendono a farci trattenere più liquidi e quindi alla sera vanno evitati. A cena quindi un bel minestrone di verdure senza patate e una fettina di carne alla piastra o un uovo vanno benissimo.

La parola d’ordine è consumare proteine in prevalenza e verdure. A colazione latte vegetale e un uovo o un frutto, oppure un po’ di ricotta con la cannella, un caffè o un bel tè verde.

Per pranzo si può mangiare poca pasta, 50 gr circa, pasta di kamut, o farro , o grano saraceno per esempio condita con verdure cotte.

Per gli spuntini limitatevi a frutta o yogurt. I latticini vanno ridotti e preferiti quelli magri come la ricotta appunto e lo yogurt.

Se proprio vi sentite gonfi potete farvi preparare una tisana a base di finocchio e tarassaco oppure preparare voi stessi un tè allo zenzero che migliora la digestione.

I dolci è meglio che per un po’ li eliminate dal vostro menù e volendo si può fare anche una tre giorni di dieta detox a base di succo di limone e sciroppo d’acero come vi ho consigliato qui.

Naturalmente gli accorgimenti alimentari per non prendere peso non vi esonerano dall’obbligo di fare movimento. Anzi, se vi muovete con regolarità e costanza potrete mangiare senza troppe ansie e magari una tantum concedervi qualche golosità senza incidere troppo sulla linea.

Ecco ad esempio un dolce light da consumare magari a colazione senza troppi sensi di colpa e solo se fate movimento regolare.

Si tratta del tiramisù alla ricotta. Basta fare uno strato di ricotta mescolata a cannella e sciroppo d’agave seguito da uno strato di biscotti secchi senza zucchero e integrali di kamut, grano saraceno altro cereale che non sia frumento.

I biscotti vanno prima imbevuti nel caffè amaro e poi sovrapposti allo strato di ricotta. Continuare alternando uno strato di ricotta ad uno di biscotti. Terminate con la ricotta e spolverizzate con cacao amaro. Il tiramisù va messo in frigo per 2 ore prima di essere consumato.

Buon Natale e buona dieta dopo Natale!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.