Rassodare i glutei a casa con gli esercizi utili

Chi ha frequentato almeno una volta una palestra lo sa bene, in questi posti è possibile trovare moltissimi attrezzi specifici per tonificare ogni parte del corpo. Detto questo, allenarsi a casa è ugualmente possibile, ed in linea di massima, potrete ottenere dei risultati apprezzabili, fermo restando che sarà comunque necessario acquistare gli attrezzi più importanti, come ad esempio il tapis roulant (se non avete la possibilità di andare a correre all’aperto), lo step, la cyclette e – se possibile – anche un rotex ed un attrezzo per fare i pesi con le braccia e le gambe.

Naturalmente non bisognerà acquistare tutto in una volta. Io ad esempio ho cominciato con la spesa più grossa (il tapis roulant), per poi aggiungere attrezzi che man mano ritenevo utili per le mie necessità. Detto questo, cominciamo ad eseguire i nostri cinque esercizi per i glutei!
Esercizio 1: un primo esercizio per i glutei davvero efficace è senza dubbio lo squat. Mettetevi in posizione eretta, schiena dritta, gambe divaricate alla larghezza delle spalle, punte dei piedi rivolte leggermente verso l’esterno.

Scendete con il bacino verso il basso finché le cosce non sono parallele con il pavimento, quindi risalite lentamente. Esercizio 2: mettetevi a terra a carponi, schiena dritta e mani alla stessa larghezza delle spalle. Slanciate una gamba verso dietro distendendola e tornate in posizione di partenza. Esercizio 3: coricatevi su un fianco, poggiate la testa sul braccio e portate l’altra mano verso avanti, in modo da mantenere bene l’equilibrio.

Slanciate una gamba verso l’alto con movimenti abbastanza lenti e riscendete senza farla poggiare alla gamba che rimane a terra. Esercizio 4: sempre distesi a terra, su un fianco, mantenendo le gambe tese. Portate il ginocchio della gamba destra verso il petto con movimenti lenti, e fatelo scendere di nuovo fino a tornare alla posizione di partenza. Esercizio 5: per finire, eseguiremo gli affondi. Mettetevi in posizione eretta, schiena dritta e piedi leggermente divaricati.

Mantenendo la schiena sempre dritta, fate un passo verso avanti e piegate il ginocchio facendo in modo che la gamba che rimane dietro arrivi quasi a poggiare al pavimento. Tornate alla posizione di partenza e ripetete il movimento.
Per rendere più efficaci questi esercizi, potreste usare dei manubri (per eseguire gli squat e gli affondi) o delle cavigliere con i pesi. Non vi rimane che cominciare!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Esercizi di respirazione: serenità e creatività con i consigli del Dott. Cerè

Gli esercizi per la respirazione con il Pilates per rilassare la muscolatura

Leggi anche
Contents.media