Rimettiamoci in forma: ex fat 2012

Conoscete la dieta ex fat di “Starbene”? La dietologa di Starbene Carla Lertola ha ideato questa dieta intorno alle 1500 calorie che promette senza particolari rinunce di dimagrire di diversi chili sempre a patto che si rispettino le regole fondamentali.

Voglio proporvela perchè mi sembra molto equilibrata, tra l’altro si basa sui principi della dieta mediterranea considerata patrimonio dell’Unesco e quindi la più sana in assoluto.

Il motivo per cui vi propongo la dieta è la serietà della dietologa Carla Lertola che tra l’altro è a disposizione per eventuali domande sul sito di Starbene con una sezione apposita e  telefonicamente per un giorno a settimana.

Ogni anno per la nuova edizione di ex fat vengono scelte delle concorrenti con problemi di sovrappeso e obesità.

Donne come noi, alle prese con i problemi del lavoro, la famiglia e che magari non  hanno molto tempo da dedicare ai fornelli, ma desiderano tornare in forma.

Quest’anno la ex fat è stata improntata un pò di più sulle proteine,una dieta normoproteica, che comunque comprende una certa quota di carboidrati tale da non far avvertire la voglia di dolci, pizzette e schifezze varie.

Ma vediamo in cosa consiste questa dieta:

Pranzo e cena – 90 gr di pasta o pane o riso o orzo o farro oppure farina di mais o semola.

Se preferite potete scegliere 300 gr di gnocchi o di patate a scelta.

1 secondo a rotazione: 100 gra di carne 3 v. a settimana- 120 gr di pesce 3 v. a settimana- 100 gr di formaggio fresco ( o 50 gr stagionato) 3 v. a settimana – 5o gr di salumi sgrassati o magri ( bresaola, speck, prosciutto) 2 v. a settimana- 50 gr di legumi secchi ( 125 gr se cotti o freschi surgelati) – 2 uova 1 v.

a settimana

E la colazione? 40 gr di prodotto da forno ( anche il panettone) purchè contenga tra le 330 e le 430 calorie all’etto – 150 gr di latte parzialmente scremato – o 125 di yogurth magro anche alla frutta – caffè o the.

Ma non è finita, perchè sono compresi anche gli extra come la pizza margherita o ortolana una volta a settimana al posto di un pranzo completo e 2 volte a settimana sostituire se si vuole i 30 gr di biscotti secchi o crackers previsti come spuntino con un bicchiere di birra o vino o un bicchierino si superalcolico.

Con questa dieta si perde peso in modo graduale e soprattutto si impara a mangiare in modo corretto. Per altre info vi consiglio di leggere la dieta su Starbene che per 6 mesi seguirà le concorrenti fino alla perdita di peso di 10 kg.

Non perdetelo!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta ferrea

Superhuman Performance: l'evoluzione del tessuto per lo sport

Leggi anche
  • Alga Spirulina dimagrante: utilizzi in cucina e dove acquistarlaAlga Spirulina dimagrante: utilizzi in cucina e dove acquistarla

    L’Alga Spirulina è nota per le sue tante proprietà, incluse quelle dimagranti. Scopriamo come utilizzarla e quali sono i suoi benefici sulla salute.

  • intolleranza lattosioIntolleranza al lattosio: i cibi assolutamente da evitare

    Molte persone soffrono di intolleranza al lattosio. Ecco tutto quello che devi assolutamente sapere, e i cibi che devi evitare.

  • parmigiano reggianoParmigiano Reggiano: gli abbinamenti migliori per ogni stagionatura

    Il parmigiano reggiano è uno degli ingredienti più amati della cucina italiana, vediamo alcuni nuovi abbinamenti da usare durare i pasti.

  • Dieta delle Zone Blu: cos'è, quando farla e controindicazioniDieta delle Zone Blu: cos’è, quando farla e controindicazioni

    La dieta delle Zone blu, delle diverse regioni del mondo record della longevità, è una delle diete più seguite. Ecco di cosa si tratta e quando seguirla.

Contentsads.com