Notizie.it logo

Rimettiamoci in forma per l'estate – Perché col bodybuilding si diventa più grossi

Rimettiamoci in forma per l'estate –  Perché col bodybuilding si diventa più grossi

di Gianfranco Di Mare

Performance Engineer

La ginnastica coi pesi viene praticata, solitamente, per aumentare la massa muscolare e/o la forza, o comunque dare al corpo una forma più atletica (e qui più che mai il termina forma va inteso nel suo significato plastico). Questo risultato si deve all’aumento del diametro di ogni fibra muscolare allenata. Aumentano sia le proteine contrattili (quelle catene organiche, cioè, che deteminano proprio la forza di trazione fisica dei nostri muscoli) che le riserve nutritive del muscolo (il liquido organico in cui le proteine sono immerse).

Un altro aspetto abbastanza significativo è l’aumento della densità ossea; se sollevate grossi carichi le ossa diventano più spesse e dense, e quindi più pesanti: il solo aspetto osseo può influenzare anche di parecchi chili il nostro peso complessivo.

Un’altra modificazione che può verificarsi con l’utilizzo dei pesi è l’estensione della massa contrattile in senso longitudinale: il muscolo guadagna spazio rispetto ai suoi tendini.

In realtà non si può dire a priori che praticando ginnastica coi pesi il nostro peso corporeo aumenterà, e per almeno due buoni motivi:

1. Costruire muscoli richiede un certo sforzo, e la determinazione di portare ogni serie fino ad un certo grado di fatica. Se è vero che un ragazzo in crescita o un sedentario assoluto che comincino a fare pesi possono aumentare abbastanza facilmente la loro massa muscolare, non è generalmente così facile mettere su muscoli!

2. Se dimagriamo il nostro peso corporeo diminuisce, quindi facendo ginnastica non è detto che l’evoluzione complessiva sarà verso l’aumento di peso: dipende da quanto grasso si perde e da quanti muscoli si mettono… Elementare, direi.

C’è da dire, però, che i muscoli pesano più dei grassi. Quando si mettono su muscoli – indipendentemente dal tipo di attività sportiva che si pratica – si può quindi assistere al meraviglioso paradosso di un peso corporeo che aumenta mentre dimagriamo e diventiamo più belli!

Perché ci sia la massima crescita muscolare nella ginnastica coi pesi è necessario che siano rispettate certe condizioni:
predisposizione dell’individuo (certe persone aumentano la propria massa muscolare con enorme facilità: a volte anche un etto al giorno!); situazione ormonale favorevole; allenamento – per ogni gruppo muscolare – intenso e rarefatto; quantità di lavoro mai oltre l’ottimale (meglio allenarsi un po’ meno del massimo che andare oltre); enorme piacere e partecipazione all’allenamento ed al progetto complessivo tempo di recupero medio o medio-lungo tra le serie per uno stesso gruppo muscolare (non si mette massa riposando 30″ tra due serie…); mangiare MOLTO (prendete la vostra idea di molto e, senza tanti scrupoli, triplicatela); un bodybuilder serio si allena a mangiare tanto così come si allena in palestra; non allenare uno stesso muscolo più frequentemente di due volte a settimana (a volte la distanza tra due sedute è di 5 giorni); non esagerare con l’attività aerobica, o con attività faticose al di fuori della palestra (se fate lo scaricatore di porto probabilmente non diventerete mai campioni del mondo di bodybuilding…); riposo, riposo, riposo: un bodybuilder davvero grosso è come un neonato: mangia ogni due ore, dorme continuamente, e cresce, cresce…
Come avevo promesso, con queste note tecniche abbiamo anche trovato i modi per allenarci coi pesi senza diventare enormi… Nel prossimo post entreremo nei dettagli! Cominciate a scaldarvi.

Nell’immagine: una foto autografa di Frank Zane

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.