Scultura contemporanea: una, nessuna e centomila

È ancora possibile parlare della scultura come di una disciplina artistica a sé stante? Che cosa, oggi, deve essere considerato scultura, quando un’opera d’arte può essere fatta persino di suono e di luce? E che cos’hanno in comune, a prima vista, una statua di cera, una mensola con oggetti di uso comune e dei Buddha di plastica gonfiabili?
Nell’arte contemporanea i confini tra le discipline sembrano spesso indefiniti e una stessa opera può far parte di ambiti diversi.

La scultura, in particolare, è oggi più che mai vitale e aperta a sperimentazioni e ibridazioni, esplosiva ed ‘espansa’, tanto nelle tecniche e nei materiali, quanto nelle tematiche.

Ecco perché sono diventate assolutamente necessarie sia un’attenta rilettura storico-critica, sia un ripensamento anche terminologico delle tendenze scultoree contemporanee. Ed ecco perché i saggi di Angela Vettese, Yves Hersant, Andrea Pinotti, Gérard Wajcman, Sophie-Isabelle Dufour, Marinella Venanzi, Tania Vladova, Valeria Burgio, Anna Rosellini, Patrizia Magli, Andrea Mattiello, Paola Nicolin, Glenn Harper, Eva Ogliotti, Antoni Muntadas, Arnaldo Pomodoro, Michelangelo Pistoletto raccolti nel volume a cura di Cristina Baldacci e Clarissa Ricci, Quando è scultura (Etal Edizioni, 2010) riprendono un’espressione di Nelson Goodman, per chiedersi non ‘che cosa’ sia la scultura, ma ‘quando’ sia ancora possibile parlare di scultura.

Il carattere inedito degli interventi, che nascono nell’ambito del Dottorato in Teorie e Storia delle Arti dello Iuav di Venezia, in collaborazione con l’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, rappresenta motivo di grande interesse non solo per un pubblico specialista, ma anche per tutti i lettori appassionati d’arte.

Da Richard Serra a Thomas Hirschhorn, da Dan Flavin a Olafur Eliasson, da Claudio Parmiggiani a Kiki Smith, passando attraverso molti altri artisti celebri ed emergenti, questo volume cerca di rispondere alla necessità di un ripensamento, anche terminologico, delle tendenze scultoree contemporanee.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quasi una spy story scientifica dietro i casi doping al Tour de France

I migliori 6 vogatori per un allenamento perfetto a casa

Leggi anche
Contents.media