Semi di canapa decorticati

Questo super food contiene una concentrazione molto elevata di proteine, grassi, enzimi e una quasi assenza di amidi e zuccheri.

I semi di canapa si estraggono dalla pianta di canapa sativa e sono utilizzati nell’alimentazione soprattutto vegetariana e vegana.

Ma vediamo cosa contengono. Costituiscono un mix eccezionale di acidi grassi essenziali, fibra, vitamina E e tutti e 9 gli aminoacidi essenziali che il nostro organismo non è in grado di produrre. Le proteine contenute nei semi di canapa sono molto digeribili e quindi non provocano fastidiosi gonfiori a differenza di altri tipi di proteine come il siero di latte per esempio.

Le proteine contenute inoltre rinforzano il sistema immunitario, rinforzo ottenuto grazie anche al perfetto rapporto tra omega 6 e omega 3.

E proprio la presenza di questi grassi protegge dal rischio di incorrere in patologie cardiovascolari. Infatti la sostituzione dei grassi saturi con alimenti sani come i semi di canapa riduce le probabilità di subire un’aritmia cardiaca o un attacco di cuore. I fitosteroli contenuti inoltre riducono i livelli di colesterolo nel sangue prevenendo la formazione di placche arteriosclerotiche.

I semi di canapa decorticati proprio per il loro contenuto di proteine e acidi grassi in perfetto equilibrio costituiscono un ottimo integratore dietetico anche se un cucchiaio contiene circa 3-4 gr di grasso e questo può costituire un po’ un problema per chi ha un sistema digestivo particolarmente sensibile in quanto il loro consumo può provocare diarrea lieve.

Per ovviare al fastidio basta assumere piccole quantità iniziali di semi, circa 1 cucchiaino al giorno aumentando gradatamente la dose fino a quella massima consigliata che è di 2 cucchiai al giorno.

Se si stanno assumendo farmaci anticoagulanti occorre usare particolare prudenza nell’assunzione in quanto i semi di canapa inibiscono la produzione di piastrine con il rischio di sanguinamento.

I semi di canapa vanno consumati crudi e quindi aggiunti dopo la cottura degli alimenti perchè la cottura annulla i benefici nutrizionali degli acidi grassi.

I semi di canapa li trovate nel reparto frigo dei negozi di alimenti naturali, sono soggetti infatti a facile irrancidimento e quindi è meglio tenerli al fresco per una migliore conservazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Curare la sciatica: video esercizi

Mal d'auto: prova con melissa e menta piperita

Leggi anche
  • defibrillatoreDispositivi salvavita: l’importanza del defibrillatore dae
  • donnaVulvodinia: i rimedi naturali migliori

    Per combattere la vulvodinia è possibile sfruttare i grandi benefici offerti da alcuni rimedi naturali: scopriamo insieme quali sono i migliori.

  • alimentazioneVulvodinia: quali cibi evitare

    Le donne che soffrono di vulvodinia devono prestare grande attenzione alla propria alimentazione: scopriamo quali cibi evitare.

  • Tutto ciò che c'é da sapere sulla vulvodiniaCos’è la Vulvodinia: cause, sintomi e come si cura

    Scopriamo nel dettaglio le possibili cause, tutti i sintomi e la cura per la Vulvodinia, una patologia ginecologica invalidante sotto più aspetti

Contents.media