Tisane contro l’herpes labiale: quali scegliere

Quali tisane possono aiutare a sconfiggere l'herpes labiale?

Quante volte, soprattutto quando il nostro sistema immunitario si indebolisce, ci svegliamo la mattina con una “febbre” al labbro o peggio ancora dentro la narice? In farmacia si possono trovare pomate antivirali davvero molto valide, ma perché non provare anche i rimedi naturali? Insomma quali tisane scegliere contro l’herpes labiale?

Prevenire l’herpes è meglio che curarlo

Prima di tutto, per evitarne la comparsa, si dovrebbero scegliere cibi ricchi di vitamina C, possiamo farne incetta con kiwi, agrumi, lattuga e prezzemolo, sarebbero invece da evitare cioccolato, mandorle e arachidi.

Rimedi naturali contro l’herpes

Certo, possiamo assumere tisane contro l’herpes, ma se si vuole agire anche esternamente? Per una guarigione ancora più rapida si può optare per una soluzione di propoli. Si consiglia uno stick o un concentrato a base di propoli da applicare direttamente sulle vescicole.

Advertisements

Di sicuro l’applicazione è un po’ fastidiosa, ma presto vi ripagherà dandovi sollievo. La propoli infatti ha un’azione antimicrobica e disinfettante, utilissima contro l’herpes labiale.

Per ammorbidire la zona interessata, che spesso si presenta come irritata e secca, è consigliabile applicare del burro di karitè, così da favorirne la guarigione.

Quali tisane contro l’herpes

Prima tra tutti l’echinacea, essendo ricca di vitamina C costituisce un potente aiuto come antivirale, antibatterico e antinfiammatorio naturale.

Si possono preparare quindi infusi o tisane a base di echinacea per rimediare al herpes labiale. Questa pianta è anche una valida soluzione contro febbre e raffreddori: le sue proprietà infatti attivano e rinforzano il sistema immunitario. L’echinacea agisce dunque come un immunostimolante, perfetta contro l’herpes labiale e i raffreddori.

Possiamo inoltre sfruttare le innumerevoli proprietà benefiche della melissa per contrastare il prurito e facilitare la guarigione, si può scegliere di assumerla tramite capsule o meglio ancora un preparandone tisana.

L’infuso si ottiene aggiungendo meno di un cucchiaino di concentrato di melissa all’acqua calda, già pronta in una tazza. Si può anche scegliere di intingere direttamente una garza con dell’estratto di melissa, otterremo degli impacchi. Si devono applicare sulla parte interessata per almeno una decina di minuti per ridurne prurito e bruciore.

Inoltre, la melissa è efficace come rilassante naturale, per ridurre ansia e stress, che indebolendo il nostro sistema immunitario contribuiscono alla formazione del fastidioso herpes labiale.

Insomma, tanto vale tentare!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Olio essenziale di lavanda: benefici, proprietà e utilizzi

Olio di mandorle: proprietà e benefici su capelli e pelle

Leggi anche
Contents.media