Trimetilaminuria ,la sindrome dell'odore da pesce marcio

Nel 1970 e’ stata scoperta una rara sindrome ereditaria, caratterizzata dall’ossidazione di una  sostanza la triméthylanime

Nonostante un’accuratissima igiene personale il soggetto puo’ manifestare sintomi come eccessiva sudorazione del corpo, forte odore di pesce marcio, respiro, urine e saliva e secrezioni vaginali con odore di pesce

 Alcuni composti contenuti negli alimenti degradandosi nell’intestino possono favorire il disturbo.

In particolare la soia, i piselli e le uova. Tutto questo accade perche’ viene prodotta in eccesso questa sostanza presente nei liquidi corporei.

Le analisi mediche consentono di rilevare l’eccesso di trimethylanime nei fluidi corporei.

La cura consiste nel limitare determinati composti precursori di carnitina e colina e nella somministrazione di antibiotici come la neomicina ed il metronidazolo.

Utile anche la psicoterapia perche’ il soggetto in questione tende ad isolarsi e a cadere facilmente in depressione, non rari i casi di abuso di alcol e sostanze stupefacenti.

 

Per alcuni medici  possono servire gli antibiotici che distruggono la flora batterica intestinale

Fonte:http://www.wrongdiagnosis.com/

[email protected]

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Diete ; Velocissime

Addominali e prova costume, 5 esercizi per una pancia piatta

Leggi anche
  • InnovaSocks: recensione sulle migliori calze a compressioneInnovaSocks: recensione sulle migliori calze a compressione

    Le InnovaSocks sono calze a compressione graduata grazie alle quali alleviare le tensioni e i dolori muscolari. Scopriamole insieme.

  • saluteCos’è e quali sono i benefici della massoterapia

    La massoterapia è in grado di regalare un gran numero di benefici per la salute dell’organismo: impariamo a conoscerlo meglio.

  • vitamina aVitamina A: a cosa serve e in quali alimenti si trova

    La vitamina A aiuta la crescita forte e robusta delle ossa, svolge un’azione antiossidante ed è benefica per la pelle

  • carenza ferroCarenza di ferro: cause, sintomi e come intervenire

    La carenza di ferro causa una mancanza di ossigeno nel nostro organismo, ma si può rimediare intervenendo sull’alimentazione

Contents.media