Una componente genetica per la Distonia del musicista

Una malattia professionale, ma non solo. La distonia del musicista, per lungo tempo indicata come esempio da manuale di distonia professionale pura, potrebbe ricevere un contributo genetico non trascurabile alla sua eziologia.

A suggerire che questo tipo di patologia dei musicisti può essere geneticamente determinata e correlata ad altri disordini del movimento familiari è stato oggi un gruppo di ricercatori tedeschi sulla base della distribuzione dei casi di distonia focale compito-specifica (FTSD) nelle famiglie dei soggetti affetti da distonia del musicista.

Nello studio pubblicato sulla rivista Neurology, Christine Klein, dell'Università di Lübeck e colleghi sostengono che dai loro risultati sembra ipotizzabile un'ereditarietà autosomica dominante.

È quindi possibile che almeno alcuni casi di distonia del musicista, altre forme di FTSD e magari anche altri tipi di disordine del movimento condividano le stesse cause genetiche.

"In definitiva, per soffrire di questo tipo di problemi – dicono i ricercatori – l'eccessivo uso professionale dello strumento musicale da solo non è sufficiente: alcuni casi potrebbero richiedere una base genetica e forse dei fattori scatenanti ambientali che si dovranno ora cercare".

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fiera del Fitness a Rimini: True Power Yoga

Fotografia fra eros e natura su Max

Leggi anche
Contents.media