Una giovane flowers designer tedesca dietro i bouquet di Sanremo

Si chiama Caroline Bohnert, ha 24 anni e viene da Kappelrodeck vicino a Baden-Baden, la fiorista che sta preparando i bouquet che si vedono passare sul palco del Teatro Ariston dove è in corso il Festival della canzone italiana.

Già vincitrice del Bouquet Sanremo Young nel 2008 e quindi ammessa di diritto al Bouquet Sanremo 2009, lo ha vinto facendo incetta di premi (due prove su tre) e conquistando nettamente il concorso per flowers designer più importante d'Italia.

Titolo che le ha dato appunto diritto a diventare la mano artistica dietro agli splendidi bouquet di fiori del 59° Festival.

Fiorista da 4 generazioni, Caroline Bohnert si è diplomata a Baden-Baden, ha lavorato dal 2004 al 2006 nel negozio Mauch Flowershop a Singen, dal 2006 al 2008 ha seguito i corsi della Scuola di Weihenstephan, nell'estate del 2008 ha lavorato in Norvegia e dalla fine della scorsa estate è finalmente rientrata nel negozio di famiglia, nella land del Baden-Württemberg dove appunto si trova la cittadina di Kappelrodeck.

Ma nonostante la notevole preparazione acquisita sul campo, Caroline si è detta "molto stupita" della vittoria al Bouquet Sanremo 2009. "Non mi aspettavo un risultato del genere. – disse subito dopo la premiazione – Anche i miei genitori, quando ho telefonato a casa, pensavano fossi pazza. E' un premio certamente inaspettato, ce la metterò tutta per essere all'altezza, visto che adesso dovrò passare molto tempo in Italia".

Visti i risultati (vedi le immagini in questo post e la gallery nel sito del concorso), pare proprio abbia mantenuto le promesse e reso onore al premio che, con la vittoria di Caroline Bohnert ha dato una dimensione ancora più internazionale al Bouquet Sanremo e a tutto il Festival dei Fiori, con ovvie ripercussioni positive anche per la floricoltura sanremese: "Il Bouquet Sanremo è una manifestazione straordinaria – spiega Caroline – nella quale abbiamo avuto la possibilità di incontrare giovani provenienti da tutto il mondo e mettere a confronto le reciproche tecniche e esperienze.

Soprattutto, abbiamo avuto la possibilità di lavorare con materiale di Sanremo, specialmente i ranuncoli e i garofani sono veramente eccellenti, mi piace lavorare con questi fiori".

Fonte: Associazione Piante e fiori d'Italia

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Per il tifoso l’arte ha un solo colore: il proprio!

Benessere naturale: è nato un nuovo portale, ecco quale

Leggi anche
Contents.media