Verdure a basso contenuto di carboidrati

Ma le verdure contengono seppur in minima parte carboidrati, anche se alcune ne contengono di più come quelle amidacee.

Ecco le 10 verdure a basso contenuto di carboidrati
Germogli – si tratta di semi innaffiati e germogliati, sono anche coltivati in casa e vengono consumati dopo 3-4 giorni dalla germinazione.

I germogli di erba medica contengono 0,1 gr di carboidrati mentre quelli di fagioli 4 gr. Lattuga – avendo un bassissimo impatto sulla glicemia grazie alla presenza di vitamina K viene indicata spesso nelle diete ipocaloriche. Apporta 0,6 gr di carboidrati. Cavoli – sono leggermente più calorici rispetto ad altre verdure e apportano 1 gr di carboidrati. Sedano – pochi gr di carboidrati, 1 circa e pochissime calorie, circa 8, apporta una discreta quantità di vitamine e minerali.

Ravanelli – molto gustosi in insalata e non solo, sono tra gli ortaggi ideali nella dieta low-carb in quanto per ottenere 1 gr di carboidrati ne occorrono 10. Cetrioli – molto rinfrescanti e drenanti grazie al loro elevato quantitativo di acqua, sono indicatissimi nelle diete detox anche perchè apportano senza buccia 1 gr di carboidrati, con la buccia invece 2 gr. Finocchio – 1/2 tazza di finocchio crudo apporta circa 3 gr di carboidrati.

Alimento sgonfiante per eccellenza ha un sapore simile all’anice che si può stemperare cuocendo il finocchio o mettendolo a mollo nell’acqua ghiacciata. Broccoli – 1/2 tazza apporta 2 gr di carboidrati. Si possono cucinare in diversi modi, sono quindi molto versatili, potete gustarli ad esempio in una zuppa con brodo o sulla pasta. Zucchine – 1/2 tazza di zucchine tritate apporta 1,5 gr di carboidrati. Pur essendo un vegetale estivo è comunque disponibile tutto l’anno.

Porri – fanno parte dello stesso gruppo delle cipolle e dell’aglio e come questi contengono preziosi fitonutrienti. 1/2 tazza di porri crudi apporta circa 6,5 gr di carboidrati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La folle genialità di Ken Tielkemeier

Milano sotto stress

Leggi anche
  • vitamina aVitamina A: a cosa serve e in quali alimenti si trova

    La vitamina A aiuta la crescita forte e robusta delle ossa, svolge un’azione antiossidante ed è benefica per la pelle

  • carenza ferroCarenza di ferro: cause, sintomi e come intervenire

    La carenza di ferro causa una mancanza di ossigeno nel nostro organismo, ma si può rimediare intervenendo sull’alimentazione

  • saluteAlimenti ed esercizi per migliorare la circolazione delle gambe

    Per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe è necessario fare attenzione agli alimenti che si consumano e praticare alcuni esercizi.

  • saluteSintomi e rimedi contro la bronchite asmatica

    Scopriamo quali sono i sintomi con cui si manifesta la bronchite asmatica e impariamo a conoscere anche i migliori rimedi.

Contents.media