Come allenarsi a casa

Può capitare a tutti di non avere tempo per recarsi in palestra, magari per assolvere alle proprie mansioni lavorative da remoto o perché si ha una schedule troppo fitta. Per queste e moltissime altre evenienze, i più attenti alla linea fanno di tutto per trovare una soluzione congeniale per non perdere la forma acquisita con anni di allenamento. Allenarsi a casa, ovviamente, comporta delle rinunce e dei compromessi da trovare obbligatoriamente rispetto agli allenamenti in palestra, circondati da attrezzi concepiti per la conquista di risultati fisici notevoli.

In questo ragionamento rientrano, ad esempio, gli atleti che praticano discipline specifiche come il nuoto o il canottaggio, o chi allena la resistenza con pesi davvero importanti. Ciò nonostante, l’allenamento casalingo rimane adatto per moltissimi soggetti, come per chi pratica la callistenia, quindi esegue esercizi a corpo libero, chi ha un livello medio o basso o chi intende iniziare ad allenarsi nei propri tempi morti.

Comunque sia, per rendere l’allenamento a casa davvero fruttuoso, quel che serve è sapere come agire e su cosa concentrarsi. Questa guida serve proprio a fornire degli elementi di base utili a sviluppare una buona scheda d’allenamento casalinga.

Attrezzi necessari per allenarsi in casa

Ovviamente, allenarsi in casa vuol dire avere a disposizione gli attrezzi necessari per farlo. Si tratta di tool fondamentali per l’allenamento, che non possono assolutamente essere evitati. L’allenamento a corpo libero, infatti, si rivela molto più difficoltoso rispetto a quello contro resistenza effettuato utilizzando manubri, bilancieri, elastici e fitball.

In ogni caso, la tecnologia del fitness non va sopravvalutata nemmeno quando ci si allena in palestra. I personal trainer più esperti, infatti, consigliano ai novizi di non utilizzare i costosi macchinari, ma apprendere i movimenti attraverso gli esercizi fondamentali. Per quanto riguarda gli attrezzi da tenere in casa, invece, la lista non è molto fitta.

Parliamo, nella fattispecie, di una corda spessa per il salto, oppure uno step meccanico con pedane snodate, un elastico di resistenza media, un bilanciere, meglio se componibile, due manubri, anch’essi, componibili, una panca multifunzione, dei dischi in ghisa dal peso differente e, per i più esigenti, una fitball, una barra per trazioni e, magari, un kettlebell.

Questa lista si rivela ideale non soltanto per un neofita, ma anche per una persona cha ha cominciato ad allenarsi già da un po’. Con questi attrezzi, infatti, sarà possibile eseguire una moltitudine variegata di esercizi senza doversi assolutamente arrangiare.

Come allenarsi

Per quanto riguarda il procedimento da adottare per allenarsi e vedere risultati in casa, si potrebbe aprire un dibattito particolarmente ampio. Con costanza, infatti, tra le mura domestiche si può raggiungere qualsiasi obiettivo, rimanendo comunque in un ambito razionale. Come detto, non è possibile allenarsi da atleti agonistici in casa, ma gli amanti del fitness potranno, comunque, sbizzarrirsi con l’allenamento aerobico per perdere o mantenere il peso forma, quello metabolico e l’allenamento di rinforzo e ipertrofia.

Allenarsi in casa, lo scoprirete, è facile come avere bonus casino senza deposito. Guardando l’allenamento aerobico, ad esempio, eseguire alcuni esercizi come il salto della corda o la salita e la discesa delle scale fungerà da utile rimpiazzo ai cicloergometri come la cyclette o le ellittiche. La ginnastica aerobica sul posto è un altro efficace metodo di perdita e mantenimento del peso.

Consigliamo, inoltre, di effettuare dei circuiti di allenamento metabolico che si riveleranno molto divertenti, specie unendo corpo libero, aerobica e attrezzi e cronometrandosi per scoprire l’efficacia delle proprie performance. In casa, poi, ci si potrà anche allenare con la forza e l’ipertrofia con l’uso dei bilancieri, della panca e dei manubri, con le alzate, i pull-up e i bench press.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cos’è la Vulvodinia: cause, sintomi e come si cura

I migliori rimedi naturali contro il raffreddore

Leggi anche
  • zumba1Zumba 2.0: cos’è, benefici e per chi è indicata

    Zumba 2.0, di cosa si tratta, tutti i benefici di questa disciplina e per chi è indicata

  • dancePole dance: cos’è, benefici e per chi è indicata

    La pole dance è una disciplina che negli ultimi anni è sempre più di tendenza. Ecco di cosa si tratta e chi può praticarla.

  • danza1Danza da adulti: quale tipologia scegliere?

    Se si vuole intraprendere la strada del ballo da adulti, ecco quale scegliere

  • wellness g45bf15646 1920Osteopatia e Attività Sportiva: Perché è Importante

    Gli sportivi professionisti, nella costante ricerca della performance ideale, mettono il proprio fisico sempre più alla prova, specialmente negli ultimi anni, essendo la competizione tra i partecipanti sempre più intensa

Contentsads.com