Verdure buone per ridurre l’acido urico

Per prevenire l'accumulo di acido urico nel sangue, bisogna seguire una dieta ricca di frutta e verdura abbinata a cereali integrali e legumi

L’acido urico è il prodotto finale della sintesi delle purine, molecole organiche presenti nelle cellule del nostro corpo. In particolare, è fondamentale che l’acido finale si mantenga a livelli standard: il suo eccesso può provocare malattie e disturbi come la gotta, mentre la sua carenza può essere indizio di patologie al fegato o ai reni.

Quando i valori sono più alti nel normale, iperuricemia: è importante prendere delle precauzioni per ridurre tale sostanza nell’organismo. La prima cosa da cui iniziare è l’alimentazione. Sopratutto, ci sono diversi tipi di verdure utili alla nostra causa.

Acido urico e verdure

E’ possibile riequilibrare i livelli di questa sostanza con l’alimentazione. In particolare, sono le verdure che aiutano a ridurne le quantità. Vediamo nel dettaglio quali sono.

Carciofi

I carciofi, particolarmente diuretici, facilitano l’eliminazione delle tossine ed evitano la ritenzione di liquidi. Questo vegetale possiede molte proprietà benefiche che ne fanno un alimento indispensabile da inserire nella tua dieta per ridurre il prodotto della sintesi delle purine.

Cipolla

Anche questo ortaggio è molto appropriato per evitare l’iperuricemia. Aiuta inoltre a ridurre colesterolo e trigliceridi.

Zucca

Anche la zucca è un altro dei grandi diuretici tra le verdure: aumentando la produzione di urina, si eliminano le tossine e le sostanze di scarto.

Sedano

L’effetto alcalinizzante del sangue che possiede il sedano ne fa un vegetale appropriato per chi soffre di iperuricemia e vuole ridurre l’acido in modo naturale, perché elimina o compensa questi residui del sangue.

Carota

Un altro esempio di verdura appropriata per le persone che hanno livelli troppo alti di questo acido nel sangue è la carota: le carote pure sono alcalinizzanti ed efficaci per espellere l’eccesso di questa sostanza chimica.

Altri consigli

Devi anche tener presente altri consigli per ridurre i livelli di acido nel sangue:

  • Bere abbondante acqua
  • Eliminare dalla tua dieta alimenti ricchi in purina
  • Evitare bibite gassate
  • Non bere alcolici
  • Segui alcuni dei seguenti rimedi naturali per ridurre l’acido urico.

Sarà fondamentale seguire tutte le raccomandazioni del tuo medico sapendo che, in certi casi, si dovrà ricorrere a un trattamento farmacologico con medicinali che bloccano l’aumento di questa sostanza.

Integratori

Quando l’alimentazione non basta, possiamo ricorrere a integratori per controllare i livelli di questo acido. Riportiamo di seguito i migliori due prodotti.

  • Frassino, gemmoderivato di Erbecedario: macerato glicerico di Frassino in gocce, è ideale per eliminare i liquidi in eccesso e le tossine. E’ un valido rimedio contro naturale contro gotta e ritenzione idrica.
  • Uric acid control, un integratore che favorisce il controllo di questa sostanza. Adatto ai vegetariani.

Acido urico: alimenti no

Esistono però anche vegetali che non sono consigliabili per ridurre i livelli di questa sostanza per il loro alto contenuto di purine. Ricordiamo, infatti, che la questo acido è il prodotto finale della sintesi di purine. Quindi, in caso di iperuricemia, è bene evitare alcuni alimenti. In particolare, sono da evitare regolarmente:

  • spinaci
  • funghi
  • cavolfiori
  • asparagi
  • legumi

Lasciando da parte la categoria dei vegetali, altri alimenti ricchi di purine sono:

  • carni rosse
  • insaccati
  • viscere
  • frutti di mare
Scritto da Sabrina Rossi

Scrivi un commento

1000

SenoMax, recensione sulla crema rassodante seno

Punti neri: quando la causa è ormonale

Leggi anche
  • pappa reale: proprietà, benefici, controindicazioniCos’è la pappa reale e perché è utile includerla nella tua dieta

    Un alimento sempre più utilizzato per mantenersi attivi e in forma è la pappa reale: possiede numerose caratteristiche uniche.

  • Cibi in gravidanza: cosa è bene evitare?Gravidanza: quali sono i cibi da evitare?

    Quali sono i cibi da evitare in gravidanza per non rischiare di compromettere il benessere del feto? Vediamo insieme cosa va escluso dalla dieta.

  • antibiotici naturali: quali sono e come prepararliAntibiotici naturali: quali scegliere e perché?

    Prevenire è meglio che curare, ecco una pratica lista dei migliori antibiotici naturali che puoi trovare al supermercato o in erboristeria.

  • Singhiozzo: come farlo passare con rimedi naturaliSinghiozzo: i migliori rimedi naturali

    Singhiozzare è davvero fastidioso, soprattutto perché spesso si fatica a smettere. Ecco come vincere il singhiozzo con i rimedi naturali.

  • 
    Loading...
  • frattura al polso: come si riconosce e si curaFrattura del polso: come riconoscerla e cosa fare

    È molto facile fratturarsi un osso del polso: non solo l’età, ma anche le cadute contribuiscono ad aumentare questo rischio.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.