Asma e Bpco, al via i ‘Dialoghi del respiro’ per saperne di più su diagnosi e cura

(Adnkronos) – Asma e Bpco sono patologie accomunate dalla difficoltà, più o meno grave, di respirare. Per meglio conoscerle, la testata giornalistica online Healthdesk ha ideato un articolato progetto che ha preso il via a maggio, il mese dell'asma (il 7 ricorre la Giornata mondiale), con un ciclo di 8 'Dialoghi del respiro' condotti su Instagram e Facebook dalla giornalista e divulgatrice scientifica Roberta Villa con i maggiori esperti della pneumologia. L'intero progetto è reso possibile dal sostegno non condizionato di Gsk. Fare sport con l'asma si può, anche a livello agonistico e senza controindicazioni durante la primavera. Nonostante l'asma non sia affatto una patologia legata alla stagionalità come molti credono. L'importante è avere ben presenti i tre capisaldi che permettono di affrontarla nel migliore dei modi possibili: diagnosi corretta e tempestiva, cura appropriata, aderenza senza esitazioni alla terapia prescritta dal medico. Tre capisaldi che valgono anche per la Bpco, la broncopneumopatia cronica-ostruttiva, malattia respiratoria prevenibile e trattabile, caratterizzata da una ostruzione al flusso dell'aria. Nel corso dell'iniziativa – riporta una nota – Villa e un medico specialista della materia affrontano, con un linguaggio per 'non addetti ai lavori', ma rigoroso sotto il profilo scientifico, i diversi aspetti dei temi trattati, dai falsi miti da sfatare ai sintomi, dalla diagnosi alle terapie alla gestione quotidiana della malattia. Tre 'Dialoghi' sono già stati realizzati: il primo sul tema 'Asma e sport' con Claudio Micheletto, direttore dell'Unità di Pneumologia dell'Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona e presidente dell'Associazione nazionale pneumologi ospedalieri; il secondo su 'Come gestire la Bpco' con Pierachille Santus, professore ordinario di Malattie dell'apparato respiratorio all'Università di Milano e direttore dell'Unità di Pneumologia all'ospedale Sacco, Polo universitario; il terzo con Girolamo Pelaia, professore ordinario di Medicina respiratoria e direttore della Scuola di specializzazione post lauream in Malattie respiratorie all'Università Magna Graecia di Catanzaro, sul tema 'Bpco: l'emergenza sconosciuta'. Tutti i contributi sono reperibili sui canali Instagram, Facebook e YouTube di HealthDesk. Lunedì 27 maggio, invece, è previsto il 'Dialogo' tra Roberta Villa e Dejan Radovanovic, specialista in Malattie dell'apparato respiratorio all'Unità di Pneumologia dell'ospedale Sacco di Milano e ricercatore dell'Università Statale del capoluogo lombardo: parleranno di 'Bpco: la ricerca, le innovazioni e le nuove tecnologie'. Seguiranno altri quattro 'Dialoghi', l'ultimo dei quali è previsto entro la metà di luglio. Il progetto non finisce qui, conclude la nota. Dopo i 'Dialoghi del respiro', infatti, proseguirà con la realizzazione di un ebook scaricabile gratuitamente dal portale HealthDesk.it, di un longform sullo stesso portale e di un podcast che sarà reperibile sulle principali piattaforme dedicate. —[email protected] (Web Info)

Scritto da Adnkronos

Lascia un commento

Chi era Franco Anelli, rettore della Cattolica dal 2013

Gli italiani e la carne, sempre di più quelli che non la mangiano: i vegani sono quadruplicati

Contentsads.com