Notizie.it logo

Come fare boccoli morbidi e naturali

boccoli morbidi e naturali

Capelli corti o lunghi, qualsiasi donna può ottenere boccoli morbidi attraverso piccoli trucchi: i migliori consigli.

Ci sono giorni in cui acconciare i capelli con dei bei boccoli morbidi e naturali è la scelta vincente per accompagnare outfit che richiedono un tocco di classe. I boccoli sono da sempre la scelta preferita di molte, soprattutto in previsione di un evento importante o di un’occasione elegante. Ma cosa bisogna fare per avere dei boccoli morbidi dall’aspetto naturale, quando sembra che l’unico risultato possibile sia al massimo qualche lieve onda che si disfa subito? In realtà ottenere il boccolo perfetto è molto più facile di quello che sembra, a prescindere dal tipo di capello e dalla lunghezza della chioma: basterà solo un po’ di esercizio per avere finalmente dei boccoli che non si sciuperanno dopo solo mezz’ora.

Che siano lunghi o corti, che il capello sia sottile o spesso, tutto sta nella preparazione, nella tecnica e negli strumenti e prodotti da usare.

Come fare boccoli morbidi e naturali

Prima di tutto, non si può risparmiare troppo sui prodotti per capelli: è sempre meglio investire sui propri capelli, curarli al meglio e perdere un po’ di tempo nella ricerca dei prodotti perfetti, che sono diversi per tutti. Quello che funziona per chi ha i capelli lisci e sottili, molto probabilmente non funzionerà affatto su un capello spesso e riccio. Meglio investire su shampoo e balsamo di qualità, dunque, evitando solfati e siliconi che tendono ad accumularsi sul cuoio capelluto, col rischio di rallentare la crescita dei capelli e ostacolare la buona riuscita dello styling. Non esagerare con le quantità: lasciare residui di shampoo o balsamo appesantisce i capelli e questo rovina il boccolo, che dev’essere morbido e leggero, oltre al fatto che un risciacquo poco accurato li farà sporcare molto più in fretta.

Ogni due settimane circa, o anche ogni settimana se i capelli tendono a seccarsi, si consiglia di concedersi una maschera nutriente che li mantenga idratati, così da non rovinarsi con il calore di phon, piastra e arricciacapelli.

Capelli corti

Anche chi porta i capelli corti può avere dei bei boccoli, ma se il taglio è davvero cortissimo è più probabile che si possano ottenere solo dei riccioli sottili e vivaci (comunque molto carini) e non grandi boccoli voluminosi. Per un risultato migliore, dunque, meglio che i capelli arrivino almeno all’altezza del mento.

Dopo lo shampoo, tamponare i capelli con un asciugamano. Applicare una generosa quantità di termoprotettore spray uniformemente e asciugare col phon. Adesso si può procedere con l’arricciacapelli: meglio un modello dal ferro sottile così da poter arricciare anche le ciocche più corte.

Impostare la temperatura desiderata (bassa per capelli sottili, alta per capelli più spessi). Nel frattempo dividere i capelli in sezioni e in ciocche. Quando il ferro è caldo, avvolgerlo con la ciocca, tenere per qualche secondo e rilasciare. Continuare così su tutti i capelli e, alla fine, fissare i boccoli con qualche goccia di siero per capelli.


Capelli lunghi

Mentre sui capelli corti possono essere un po’ difficili da ottenere, boccoli larghi dall’aspetto naturale sono una garanzia sui capelli lunghi. Si possono usare diversi strumenti, persino la piastra lisciante se si ha un po’ di manualità in più – meglio iniziare con un normale arricciacapelli, facendo attenzione a sceglierne uno il cui ferro non sia troppo stretto e corto, altrimenti potrebbe non bastare per arricciare le ciocche interamente.

Chi ha i capelli molto sottili dovrebbe optare per un ferro più grosso, mentre per le chiome più spesse è necessario un arricciacapelli più sottile.

Dopo shampoo e balsamo, applicare una generosa quantità di termoprotettore prima di procedere con l’asciugatura col phon. Una volta asciugati, sezionare i capelli e tenerli separati con delle pinze. Impostare l’arricciacapelli alla temperatura desiderata: più alta per i capelli spessi, più bassa per capelli più fragili e sottili. Se a disposizione, indossare il guanto protettivo per evitare di scottarsi le mani. Partendo dalle ciocche inferiori, avvolgere il ferro caldo con ciascuna ciocca, tenere stretto per circa 3 secondi e rilasciare. Per assicurarsi che il boccolo non si sciolga subito, fermarlo con una forcina mentre si procede col resto della chioma.

A lavoro finito, dare una bella spruzzata di lacca per capelli e rimuovere tutte le forcine. Rifinire i boccoli con qualche goccia di siero e, per un boccolo ancora più largo e morbido, pettinare grossolanamente le ciocche con le dita.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche