Notizie.it logo

Chiodi di garofano per il mal di denti: le proprietà

chiodi di garofano

Come utilizzare i chiodi di Garofano per lenire il mal di denti? Consigli e indicazioni.

L’olio essenziale di chiodi di garofano noto come Syzygium aromaticum è originario del sud-est asiatico, anche se oggi la pianta cresce in tanti altri luoghi e viene sfruttata per molteplici usi da quello cosmetico a medicale, grazie alle sue proprietà lenitive per la pelle e antinfiammatorie.

L’olio essenziale viene prodotto distillando i boccioli di fiori secchi raccolti dall’omonima pianta. Altre parti dei fiori come lo stelo e le foglie, vengono anch’esse sfruttate per estrarre l’olio essenziale. La tonalità di quest’ultimo può variare a seconda della specie e può essere giallo chiaro ma anche incolore. L’olio tra l’altro ha un aroma fortemente speziato, ed è stato usato per secoli in una varietà di applicazioni. In riferimento a quanto sin qui descritto, ecco come i chiodi di garofano possono risultare utili per combattere il mal di denti grazie alle loro proprietà benefiche.

Chiodi di garofano per il mal di denti

Il dolore causato dal mal di denti varia da pulsante a lancinante, ma un buon dentista può alleviarne rapidamente le sofferenze. Tuttavia se non si riesce a contattare immediatamente un professionista, l’attesa può rivelarsi angosciante. Grazie a madre natura c’è fortunatamente la possibilità di trovare qualche rimedio efficace optando per l’uso dei chiodi di garofano ed in particolare del suo olio essenziale.

Il liquido contiene infatti l’eugenolo ovvero un composto ampiamente usato come anestetico e in particolare proprio in odontoiatria. Gli effetti benefici sono tra l’altro ottenibili anche masticando interi chiodi di garofano.

I benefici

Un semplice rimedio per il mal di denti consiste nel mettere alcuni chiodi di garofano interi in bocca, inumidendoli con la saliva fino a quando non si ammorbidiscono, dopodiché vanno tenuti in posa per circa 30 minuti affinché rilascino il loro prezioso olio antidolorifico. L’operazione conviene ripeterla più volte al giorno secondo necessità e magari in attesa di andare dal dentista.

L’alternativa ai chiodi di garofano interi

Le loro proprietà benefiche quando è presente un mal di denti si possono ottimizzare non solo masticandoli per intero prima di adagiarli contro il dente dolente, ma anche schiacciandoli in un mortaio con l’apposito pestello. In tal modo si estrae del liquido sufficiente che si può applicare su un pezzo di garza o un altro tessuto sottile e naturale, che va poi posizionato all’interno della bocca ed in particolare sul dente dolente.


Chiodi di garofano con il pepe

I chiodi di garofano interi se combinati con del pepe di Cayenna creano un efficace rimedio contro il mal di denti, anche se una volta applicata la miscela può provocare una sensazione di bruciore almeno nei primi minuti. Per portare a buon fine questa medicazione dentale, bisogna schiacciare alcuni chiodi di garofano e miscelarli con della polvere di pepe di Cayenna in una piccola terrina.

A questo punto basta aggiungere qualche goccia d’acqua giusto per creare una pasta spessa che va poi arrotolata su un batuffolo di cotone. Quest’ultimo si può posizionare direttamente sul dente interessato secondo necessità per alleviarne il dolore. A margine è altresì doveroso sottolineare che il trattamento potrebbe irritare le gengive, per cui il consiglio è di tenere il cotone lontano da esse.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.