Covid, il maxi studio: no-mask minaccia per future pandemie

(Adnkronos) – Le mascherine hanno funzionato contro Covid e funzioneranno contro altre infezioni: "Se indossate in modo corretto e costante, sono efficaci nel ridurre la trasmissione delle malattie respiratorie". E' la conclusione principale di un maxi-studio pubblicato su 'Clinical Microbiology Reviews', rivista della Società americana di microbiologia (Ams), che ha analizzato oltre 100 lavori sull'argomento raccogliendo "prove evidenti per confutare le affermazioni dei gruppi no-mask", secondo cui "le mascherine non funzionano" o peggio "sono pericolose per la popolazione generale". Una posizione, quella contraria alle mascherine, "talvolta collegata a convinzioni politiche e ideologiche" e "palesemente errata", scrivono gli autori che avvertono: "La continua riluttanza di molti" su questo tema, anche "nella comunità per la prevenzione e il controllo delle infezioni", potrebbe rappresentare "una grave minaccia per la salute pubblica nelle future pandemie". Soprattutto perché, osservano gli scienziati, "queste persone spesso ricoprono posizioni influenti sugli organi decisori della sanità pubblica a livello globale e nazionale". Invece, considerando che "il sentimento anti-mask è in aumento insieme a quello anti-vaccini", in vista di nuove eventuali emergenze "un messaggio chiaro e coerente su queste materie da parte delle autorità sanitarie pubbliche – ammoniscono gli esperti – sarebbe di grande aiuto". —[email protected] (Web Info)

Scritto da Adnkronos

Lascia un commento

Prova costume: come essere in forma per l’estate

Malattia di Crohn, ok Aifa a rimborsabilità in Italia di upadacitinib

Contentsads.com