Notizie.it logo

Sedere piatto: come allenarlo per un effetto push up

esercizi efficaci glutei

Il sedere piatto può essere totalmente cambiato e tonificato grazie ad esercizi specifici.

Il sedere piatto è uno dei problemi che riguarda maggiormente l’universo femminile, soprattutto se si guarda in prospettiva con questa parte del corpo che con l’avanzare dell’età è soggetta a rilassamenti e cedimenti. Non bisogna credere che il sedere piatto dipenda esclusivamente da elementi di tipo biologico in quanto entrano in gioco anche altri elementi come ad esempio la vita sedentaria o abitudini alimentari errate che possono rendere il sedere poco tonico. Per riuscire ad avere un sedere tondo e sodo, simile a quello della maggior parte delle donne brasiliane, è opportuno fare una serie di esercizi che permettano di lavorare su tutti i muscoli delle cosce e dei glutei. Solitamente si pensa che gli esercizi basati sugli squat permettano di ottenere dei buoni risultati ma in realtà da soli non bastano in quanto è necessario allenare anche altre fasce muscolari.

Vediamo quindi come allenare il sedere piatto per ottenere un effetto push up.

Sedere piatto: squat per ottenere dei glutei perfetti

Vediamo il primo esercizio che si può effettuare per rassodare i propri glutei, ossia lo squat laterale. Questo esercizio si esegue posizionandosi in piedi, con le gambe leggermente aperte e le braccia distese lungo il corpo; a questo punto bisogna sollevare il piede sinistro e piegare il ginocchio, portando contemporaneamente le braccia e la gamba verso l’alto. Cercando di mantenere sempre lo sguardo fisso in avanti, sfruttando la spinta delle gambe si deve effettuare un affondo laterale. A questo punto, toccate terra con il piede e poi una nuova spinta per mantenere il piede e la gamba sollevate; questo esercizio deve essere ripetuto 10 volte e poi bisogna cambiare la gamba.

Bisogna effettuare almeno 3 ripetizioni di questo esercizio.

Addominali per rassodare i glutei

Il secondo esercizio per ottenere dei glutei ben sodi è il Touch Down. Si parte con gambe divaricate e piegate in modo da formare un angolo di 90 gradi e mani a pugno e gomiti con la stessa angolazione delle gambe; a questo punto la gamba destra deve essere portata indietro e contemporaneamente bisogna toccare terra con la punta delle dita della mano sinistra. Dopo essere rimasti per almeno 3 secondi in questa posizione, bisogna ritornare a quella di partenza e ripetere l’esercizio con l’altra gamba. Anche in questo caso, per ottenere dei buoni risultati, è necessario effettuare 3 serie da 10 ripetizioni di questo esercizio.

Ridurre la cellulite sui glutei

L’arabesque è l’esercizio migliore per ridurre lo strato adiposo presente sui glutei sotto forma di cellulite.

Si parte con le gambe divaricate e punta dei piedi rivolta in avanti, con gambe leggermente flesse e mani poste sopra le ginocchia. Le braccia devono essere distese in avanti e contemporaneamente la gamba sinistra deve essere spinta verso il retro fino a renderla parallela con il pavimento; ritornare quindi lentamente nella posizione di partenza e ripetere l’esercizio con l’altra gamba. Questo movimento deve essere ripetuto 10 volte e devono essere eseguite 4 serie dello stesso.

Glute bridge

Questo esercizio parte con il corpo disteso a terra, le gambe piegate, piedi divaricati all’altezza del bacino e braccia lungo il corpo. A questo punto bisogna stringere i glutei e sollevare il sedere da terra, distendendo successivamente il bacino per poi ritornare nella posizione di partenza; eseguire 20 ripetizioni, distribuite in 4 serie.

I migliori leggings da associare

Assieme al movimento e ad un’adeguata attività fisica, possiamo associare l’uso di leggings per rassodare le gambe e i glutei.

Al momento il migliore per efficacia e più utilizzato è Silene Wear. Il leggings da indossare è bello, comodo ed elegante. In morbido tessuto elasticizzato, lo rende molto aderente per avere un migliore effetto.

Ha un design ergonomico, utile per adattarsi alle curve del vostro corpo. Può essere utilizzato sia per fare sport che per le vostre serate eleganti, proprio perché soddisfa ogni esigenza di stile. Essendo traspirante, è ideale da indossare sotto i vestiti, garantendo sempre un effetto ventilato.

Silene Wear ha una particolarità: contribuisce a modellare la nostra silhouette avvolgendo la pancia, i fianchi ed i glutei. Potremo così prenderci anche cura della bellezza della nostra pelle. La pelle sarà così elastica, tonica e morbida, con comfort e benessere. Cerchiamo di capire, adesso, come funziona Silene Wear.

L’articolo ha un tessuto cosmetico, utile per incapsulare nelle fibre lo spray. Grazie allo sfregamento con la pelle, il tessuto andrà a rilasciare in modo del tutto progressivo il principio attivo nel vostro corpo, rivelandosi un preziosissimo trattamento di bellezza.

Per chi fosse interessato a saperne di più può cliccare qui o sulla seguente immagine.

-

Dobbiamo solo scegliere l’effetto cosmetico che desideriamo, distribuire il prodotto nella parte interna de leggings grazie all’apposito spray e indossare. Silene Wear si trova soltanto sul web, presso il sito ufficiale. Non è, infatti, possibile comprarlo in altro modo. Non lo potremo mai trovare, ad esempio, nelle farmacie o nelle erboristerie. Sul sito internet dovrete cliccare su Acquista Ora. Avrete accesso ad un modulo in cui inserire i vostri dati personali: nome cognome, indirizzo, numero di telefono.

È possibile comprare un leggings con uno spray snellente in omaggio a soli 59 euro. In alternativa, possiamo comprare anche due Silene e due spray (snellente e rassodante) in omaggio a soli 79 euro. Infine, l’ultima proposta è 3 Silene con uno spray snellente e due rassodanti in omaggio a soli 99 euro. Potrete scegliere tra diversi tipi di taglie. Non dovrete preoccuparvi nemmeno delle spese di spedizione, dato che queste sono sostenute direttamente dalla ditta fornitrice del leggings rivoluzionario. Per ciò che, invece, riguarda il tipo di pagamento, ricordiamo le possibilità. In via anticipata si può pagare con il Paypal o con la carta di credito. In alternativa, in via posticipata con il contrassegno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche