Notizie.it logo

Gli anacardi

anacardi

Dosi e proprietà nutrizionali degli anacardi, consigliatissimi per mantenere una buona salute.

Ormai è noto a più che la frutta secca è un alimento estremamente ricco di diversi principi nutritivi utilissimi per la nostra salute. In questo articolo andremo a parlare soprattutto degli anacardi e delle loro particolari proprietà.

Gli anacardi

Gli anacardi sono i semi di una pianta tropicale sempreverde, l’albero di anacardio, originaria del Brasile (molto presente nella foresta amazzonica) e diffusa in tutto il Sud America, oltre che in Vietnam, India, Nigeria e Costa d’Avorio. Dall’albero di anacardio possiamo ottenere due tipologie di frutti: uno fresco, detto la mela di anacardio, e uno secco, che si presenta con l’aspetto di una piccola noce simile a dei fagioli ed è quello che arriva sulle nostre tavole come frutta o come snack, spesso già sgusciato e confezionato.

Proprietà nutrizionali degli anacardi

Gli anacardi sono particolarmente amici della nostra salute grazie ad una serie di proprietà nutrizionali di valore estremamente positivo: essi infatti contengono molti sali minerali fra i quali il magnesio, la cui presenza nel nostro organismo è fondamentale per il buon funzionamento del sistema nervoso; molto utile è anche la presenza del ferro, che contrasta i radicali liberi e quindi previene l’invecchiamento. Sono inoltre estremamente ricchi di rame e di vitamine, in particolare alcune del gruppo B (B3 e B6) e quelle del gruppo E.

Gli anacardi contengono meno grassi rispetto ad altri tipi di frutta secca; inoltre, la maggior parte del loro grasso è costituito da acidi grassi insaturi, noti perché in grado di abbassare il colesterolo cattivo (LDL) e i trigliceridi, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari, ictus e infarto. Contengono anche una sostanza che viene assorbita dalla macula retinica ed è in grado di proteggere gli occhi da agenti aggressivi esterni e prevenire quindi la degenerazione maculare. Si è inoltre di recente appurato che gli anacardi sono particolarmente utili anche nella cura contro il diabete. Insomma, se non siete allergici alla frutta secca o alla frutta a guscio, gli anacardi sono un alimento da inserire senza alcun dubbio nella vostra dieta quotidiana.

Quanti anacardi mangiare al giorno

Ovviamente, come per ogni cibo, la quantità perfetta è estremamente soggettiva e va valutata in base alle caratteristiche del singolo, quindi è sempre meglio rivolgersi al proprio nutrizionista di fiducia, tuttavia possiamo già dire in linea generale che ne va consumata una quantità non superiore ai 30 grammi al giorno, che corrispondono a circa 20 anacardi (poi, ovviamente, dipende dalle dimensioni degli stessi, quindi è sempre meglio pesarli).

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.