Notizie.it logo

Come eliminare i gas con i massaggi

gas

I gas (aerofagia) sono molto comuni e allo stesso tempo fastidiosi. Ci accompagnano da quando siamo piccoli e molti neonati hanno problemi e coliche per via di questo problema. Possono ostacolare le nostre attività quotidiane, e la sensazione di gonfiore e pesantezza è scomoda ed imbarazzante. E’ importante espellere i gas ma spesso la situazione non lo permette o semplicemente non sappiamo come farlo. Gas che restano troppo a lungo nello stomaco potrebbero espandersi ed arrivare al petto, provocandoci spasmi. Tuttavia, i massaggi possono aiutare a favorire l’attività intestinale ed espellerli in modo naturale.



Benefici dei massaggi addominali

I massaggi allo stomaco sono benefici non solo per eliminare i gas, ma anche per favorire l’attività intestinale, cosa utile anche in caso di stitichezza. Per di più, spesso i problemi gastrici sono dettati dalle emozioni e un massaggio addominale può eliminare lo stress e l’ansia che provoca nodi allo stomaco, che ostruiscono l’espulsione di gas e la loro corretta attività.

Naturalmente il massaggio va realizzato in modo corretto.

La tecnica del massaggio addominale può aiutarci anche a stimolare il funzionamento del fegato e la colecisti migliorando la circolazione sanguigna della zona addominale. I massaggi procurano benessere e sollievo mediante il calore e la terapia tattile facendo che i movimenti rilassino i muscoli e favoriscano l’attività intestinale.

Come eliminare rapidamente i gas con massaggi

E’ meglio che i massaggi li faccia un’altra persona, ma si può sempre ricorrere all’automassaggio. La tecnica è la stessa per entrambi i casi e si devono sempre realizzare movimenti circolari in senso orario, verso destra, in modo da stimolare il percorso del flusso sanguigno. E’ importante seguire sempre la direzione indicata perché il ventre afflosci le feci e renda più facile il loro spostamento. In questo modo, l’attività intestinale si metterà in marcia e i gas potranno essere espulsi. E’ un massaggio che puoi fare 2 volte alla settimana per migliorare il transito intestinale ed espellere i gas accumulati.

Step da seguire

I passi da seguire per farlo correttamente sono i seguenti.

  • Stenditi in una zona dove sei rilassata, a terra, sul divano, sul letto eccetera.

    Se non puoi stenderti, siediti in un posto comodo.

  • La respirazione è pure molto importante perché è ciò che più aiuta a rilassarsi. Inspira ed espira lentamente, realizzando respirazioni profonde e leggere. Cerca di mantenere un ritmo rilassato durante tutto il massaggio.
  • Per prima cosa, rilassiamo la zona. Con i polpastrelli di entrambe le mani massaggia intorno all’ombelico per qualche minuto. Ti aiuterà a migliorare la digestione ed eliminare la ritenzione di liquidi. Inoltre, rilasserà lo stomaco.
  • A continuazione, fai lo stesso con il ventre meno nella zona dell’ombelico e massaggia il resto. Una volta che l’addome si è rilassato, passiamo alla zona sotto le costole. Se inspiri, le costole si evidenzieranno, così saprai dove finiscono. Metti le mani giusto dove finiscono le costole (la mano destra nel lato destro, quella sinistra nel lato sinistro) e con i polpastrelli delle dita massaggia profondamente spingendo verso l’ombelico. Fallo varie volte.
  • Per ultimo, passiamo al movimento intestinale mediante massaggi circolari.

    Devi cominciare dalla parte inferiore destra dell’ombelico e realizzare movimenti circolari attorno a questo sempre in senso orario andando su verso la cassa toracica e scendendo.

  • Quando finirai il massaggio (mezz’ora circa), non allontanare le mani dall’addome, lasciale riposare lì per mantenere il calore sulla zona appena rilassata.

Può essere utile sapere che per contrastare la presenza di aria nella pancia e non dover ricorrere sistematicamente a massaggi esistono vari prodotti in commercio, volti ad evitare questo problema. In particolare, su Amazon, potrete trovare i migliori prodotti al miglior prezzo. Ordinandoli online, arriveranno direttamente a casa vostra tramite spedizione, nel più breve tempo possibile. Di seguito vi elenchiamo i prodotti migliori e al miglior pezzo.

1)Aboca- coligas. Questo è un valido aiuto per una pronta azione nei casi di gonfiore addominale spesso associato a fastidiose tensioni che possono essere avvertite subito dopo i pasti o durante la giornata.

L’innovazione principale è quella di associare in sinergia d’azione gli estratti secchi liofilizzati di Coriandolo e Zenzero, ad elevato contenuto di principi attivi, con l’obiettivo di agire in modo completo e specifico sia sulla fisiologica eliminazione dei gas in eccesso che per prevenire la loro formazione.

2)Specchiasol, infuso allo zenzero. Ideale per aria nella pancia.

Massaggi per eliminare i gas nei neonati

Le coliche nei neonati sono particolarmente comuni: per loro l’espulsione di gas non è facile come per noi e vanno aiutati dopo aver mangiato. Il loro organismo non è del tutto formato e finché non funziona corretamente da solo è necessario aiutarli ad espellere l’aria. Alcuni piccoli hanno tra l’altro problemi intestinali come stitichezza o difficoltà a cacciare gas, cosa che li fa spesso piangere.

Come fare il massaggio

L’ambiente deve essere caldo e il piccolo deve sentirsi a suo agio. La casa, ad esempio, è il luogo più indicato. Il neonato deve stare solo con il pannolino e tu devi toglierti orologio, bracciali o anelli.

Puoi stendere il piccolo sul letto per fargli il massaggio, oppure una posizione comoda è anche sedendoti con le gambe incrociate e mettendovi un asciugamano per appoggiare sopra il piccolo a faccia in su.

Ora, prendi un olio come quello di mandorle, poche gocce basteranno. Spalmalo in mano per riscaldarle e comincia a toccare la pancia del bimbo con movimenti leggeri da sopra verso sotto, dal torace verso la parte inferiore dell’addome. I movimenti sono simili a quando fai un buco nella sabbia, ma leggeri e lenti. Il piccolo può lamentarsi se gli fa male la pancia ed è del tutto normale. Tuttavia, se non smette di piangere durante il massaggio, è meglio smettere, perché potrebbe sentire dolore sotto la pressione esercitata su quella parte.

Dopo questi movimenti, passiamo a realizzare, come per gli adulti, movimenti circolari. Sempre in senso orario. Non bisogna premere eccessivamente ma solo accarezzare con la giusta pressione.

Puoi andare alternando movimenti circolari e altri come per scavare. Inoltre, è consigliabile aiutare il piccolo spingendo le gambe verso l’addome in modo da portare le ginocchia verso la pancia. Mantienile in questa posizione muovendole come se il bambino stesse pedalando, ma sempre con le ginocchia piegate. Questo aiuterà ad espellere aria.

Realizza questo massaggio quando vedi che il piccolo non ha espulso i gas e si sente scomodo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Prozis CoreHR - Smartband con cardiofrequenzimetro
24.99 €
Compra ora
Salvatore Ferragamo Emozione Dolce Fiore - Tester (No Cap)
39.9 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora
" class="ebfe-front-edit-link" rel="nofollow noindex" style="display:none;">Modifica ?>