Come far passare il mal di stomaco: i migliori rimedi naturali

Come curare i sintomi del mal di pancia con prodotti naturali, quali sono gli alimenti da assumere e cosa evitare assolutamente.

Arriva per ragioni diverse, talvolta attribuite allo stress. Il dolore allo stomaco si manifesta in diversi modi: fitte, bruciori o infiammazioni che, generalmente, per quanto fastidiose siano, tendono a sparire in fretta. In ogni caso, il dolore di stomaco rimane improvviso, a volte perpetrato nel tempo. I crampi interrompono il processo di digestione e lo stomaco smette di funzionare propriamente, magari a causa delle eccessive quantità di cibo che sta processando.

Talvolta, lo stomaco tende a reagire in maniera ambigua a sostanze che reputa estranee e sospette come cibo andato a male o liquidi alcolici, sfociando poi nel riflesso del vomito. Le cause più frequenti del mal di stomaco si riferiscono, usualmente, allo stress, all’eccesso di cibo ingerito in quantità temporali ridotte, il cibo piccante o eccessivamente grasso, gli alimenti andati a male, le intolleranze, l’assunzione di medicamenti, il fumo e l’alcol. Di seguito, scopriamo alcuni consigli e rimedi veloci per combattere il mal di stomaco.

I migliori rimedi naturali per curare il mal di stomaco

I rimedi naturali funzionano, questo è certo, ma solo quando si tratta di forme lievi e occasionali di mal di stomaco. In caso di fitte lancinanti o di dolori frequenti, è assolutamente necessario consultare il proprio medico di base. In ogni caso, tra i migliori rimedi naturali per combattere le fastidiose fitte allo stomaco, citiamo le tisane a base di camomilla, melissa, valeriana e tutte le altre piante appartenenti alla medesima famiglia che presentino proprietà calmanti e rinfrescanti.

Inoltre, un modo molto importante per contrastare il mal di stomaco è il riposo e la postura. Assumere una posizione distesa, appoggiando sulla zona interessata dal dolore una borsa contenente dell’acqua calda può essere un valido aiuto nel rilassamento dei muscoli in tensione. Soffrire di pesantezza e far fatica a digerire sono problemi comuni a molte persone che, in questi casi, possono trovare nei prodotti fitoterapici a base di erbe e componenti naturali un ausilio essenziale.

Generalmente, si consiglia di bere acqua tiepida al risveglio e prima di coricarsi, magari aggiungendo qualche goccia di limone e miele per riequilibrare l’organismo e regolarizzare l’intestino dopo aver avuto il mal di stomaco. Inoltre, una corretta alimentazione è fondamentale per prevenire eventuali dolori allo stomaco, specie quando i disturbi diventano cronici.

Effettuare piccoli pasti durante la giornata, provare a mantenersi leggero, specie di sera, sono abitudini alimentari importanti da seguire quando si soffre di irregolarità allo stomaco. Occorre tenere a mente che nelle ore notturne la digestione risulti più lenta e difficoltosa. Questo può causare la ricomparsa delle fitte e della sensazione di pesantezza. Fare una passeggiata dopo mangiato e non coricarsi immediatamente dopo aver mangiato può venire in aiuto.

Cosa evitare quando si ha il mal di stomaco

Quando si riscontrano ripetuti problemi allo stomaco, sarebbe opportuno eliminare o, comunque, ridurre l’assunzione di determinati alimenti e bevande come quelle gassate, a base di caffeina e agrumi, le fritture, gli alimenti particolarmente grassi ed il pomodoro che aumenta la produzione di acido. Allo stesso tempo, sarebbe preferibile fare pasti leggeri, come già detto prima, costituiti da pietanze poco condite, evitando piatti eccessivamente lavorati, in grado di rallentare lo svuotamento dello stomaco.

Le caramelle alla menta sono da evitare assolutamente, esercitando un apporto negativo sullo sfintere esofageo interiore, favorendo il reflusso. Le gomme da masticare stimolano acidi a causa del continuo processo di masticazione. Per questa ragione, è preferibile evitarle così come fumo e alcol che riducono la continenza dello sfintere esofageo inferiore e, di conseguenza, aumentano gli acidi nello stomaco. I sopracitati rimangono rimedi utili a placare disturbi occasionali e di lieve intensità. Qualora i dolori allo stomaco dovessero farsi insistenti, consultare un medico è la prima cosa da fare.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come riportare a tavola le gustose ricette delle nonne grazie a questi 5 semplici trucchi

Qual è il modo migliore per indossare un profumo?

Leggi anche
Contents.media