Notizie.it logo

Melanoma maligno: tutte le info sulla prevenzione

melanoma maligno

Il melanoma maligno è un tumore della pelle che appare quando le cellule che la proteggono dai raggi solari diventano maligne invadendo quelle sane.

Il melanoma maligno è uno dei tumori della pelle più temuti, specie in epoca estiva. A volte ci preoccupiamo in eccesso quando notiamo che spuntano all’improvviso nuovi nei sulla nostra pelle. Scopriamo insieme come prevenirli in maniera efficace.

In questi casi ti chiedi se è una cosa tipica dell’età o se devi andare da un medico. Potresti addirittura spaventarti più del dovuto, specialmente perché non sai come si vede un melanoma maligno, o perché chissà un familiare già lo ha avuto.

In qualunque caso, devi sapere che esistono diversi modi per prevenire il melanoma maligno. Se non ne sai molto di prevenzione del tumore della pelle, non preoccuparti, in questo articolo di Tuo Benessere ti raccontiamo quello che non sapevi su come prevenire il melanoma maligno.

Che cos’è un melanoma maligno

Il melanoma è un tipo di tumore della pelle.

Appare quando i melanociti, ossia le cellule che hanno il compito di proteggere la pelle dai raggi del sole, diventano maligni. Questo vuol dire che le cellule danneggiate o “maligne” del nostro organismo invadono quelle sane, espandendosi così ad altre parti del corpo e potendo addirittura causare la morte. Può comparire in ogni parte del corpo, raramente si sviluppa sulle mucose.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), il melanoma maligno appare, nella maggior parte dei casi, per via di un uso eccessivo dei lettini solari o di un’esposizione inadeguata al sole. Tempo fa, questa malattia era più rara. Oggi si manifesta più frequentemente, a causa della maggiore esposizione ai raggi ultravioletti.

Cause

Una degenerazione maligna dei melanociti, le cellule predisposte alla produzione di melanina, causa la comparsa del melanoma.

All’origine di questa malattia possono concorrere diversi fattori. Uno dei più frequenti è l’eccessiva esposizione al sole. Infatti il DNA cellulare può essere danneggiato dai raggi ultravioletti, favorendo la comparsa del melanoma. Da evitare assolutamente le lampade abbronzanti, molto dannose per la nostra pelle.

Tra le cause posso concorrere anche dei fattori genetici. Se nella nostra famiglia ci sono stati casi di melanoma la nostra predisposizione potrebbe essere maggiore. La patologia è inoltre ereditabile, perciò detta “familiare”. Inoltre chi ha già avuto casi di melanoma può vedere ripresentarsi il problema.

Sistema ABCD

Probabilmente avrai sentito parlare di questo metodo ma non sai che cosa è il sistema ABCD per identificare macchie sulla pelle. Si tratta di un acronimo per indicare gli elementi da analizzare.

A) Asimmetria: i melanomi presentano generalmente forme irregolari, mentre i nei benigni sono più arrotondati.

B) Bordo: se i bordi sono irregolari, cioè frastagliati o dentellati, si tratta di un melanoma.

Invece, il bordo di un neo benigno è sempre liscio.

C) Colore: avere nei marroni è normale, mentre se i toni di marrone sono diversi o se i nei sono neri può essere segno di melanoma maligno.

D) Diametro: se il neo è pericoloso, generalmente misura oltre 6 millimetri. Inoltre, l’evoluzione di questo tipo di neo deve essere seguita attentamente. Se crescono, non è buon segno.

Ora che conosci l’apparenza che deve avere una macchia della pelle perché sia sospettosa d’essere un melanoma, ti consigliamo di andare da un dottore o specialista se presenta qualcuna di queste caratteristiche.

Fattori di rischio

Esistono diversi fattori che facilitano la comparsa del melanoma maligno. Qui di seguito ne riportiamo alcuni.

  • La tua predisposizione genetica: contro questo non possiamo lottare, ma se abbiamo familiari con questo problema la cosa migliore è fare il possibile per curarci.
  • Aver avuto un altro tumore della pelle: predispone che il nostro organismo possa soffrire con più facilità altri tipi di cancro.
  • Avere un sistema immunitario debilitato: alcune malattie o medicinali debilitano il sistema immunitario.

    Ciò ci rende propensi a contrarre patologie poiché le nostre difese non possono fare granché per noi.

  • Non proteggersi dal sole: i raggi ultravioletti (UV) sono sempre più potenti per via della cappa dell’ozono. E’ per questo che dobbiamo proteggerci dal sole con creme solari, cappelli, occhiali da sole e cercare ogni tanto ombra, specialmente se sappiamo che potremmo soffrire di questa malattia.
  • Il colore della pelle: diversi studi rivelano che le persone con pelle chiara hanno maggior propensione a contrarre il melanoma maligno. Questo si deve a che i melanociti, le cellule che hanno il compito di proteggere la pelle dai raggi UV. Sono quelli che a loro volta creano la melanina, le cellule che fabbricano il pigmento della pelle.

    In questo modo, le persone di pelle più scura sono più protette dai raggi del sole ma non per questo sono immuni al melanoma maligno. Anche loro devono proteggersi, per quanto in misura minore.

Se vuoi sapere di più su quali sono le cause del tumore della pelle, ti consigliamo di leggere questo articolo sulle Cause del tumore della pelle.

Alimenti contro il melanoma

Ai nostri giorni l’alimentazione non è più sana come un tempo. La maggior parte degli alimenti che possiamo trovare sul mercato contengono molti prodotti chimici che sono cancerogeni o maligni per la nostra salute. Evitando questi alimenti, rafforzerai il tuo organismo contro il melanoma. A continuazione ti mostriamo alcune indicazioni.

  • Non cucinare con olio di oliva: l’olio di oliva è molto sano se consumato a crudo. Tuttavia, quando raggiunge alte temperature le sue proprietà cambiano e diventa nocivo per la salute. Pertanto, per cucinare è meglio usare olio di girasole o burro. Questo include anche evitare patate fritte ed altri alimenti cucinati con olio di oliva.
  • Grassi trans: sono contenuti in molti alimenti trattati, come i surgelati, i cibi precotti, i biscotti ecc. I grassi trans sono altamente pericolosi dovuti al fatto che non solo provocano cancro ma anche diabete e malattie al cuore.
  • Acesulfame di potassio: secondo alcuni studi, è responsabile di molti tipi di cancro.
  • Olio di canola: è un olio molto nocivo per la salute. “Affoga” le cellule del nostro organismo, con la conseguenza che a lungo andare, non potendo funzionare correttamente, provocano diversi tipi di tumore.

Ti raccomandiamo di evitare nel possibile questi alimenti per non debilitare il tuo organismo.

Sostanze tossiche

Non tutti i prodotti dannosi per l’organismo sono contenuti in ciò che ingeriamo. Ci sono anche sostanze chimiche da cui dobbiamo guardarci per prevenire il tumore della pelle:

  • Alluminio: attenzione a deodoranti, colonie, creme ed altri prodotti che si applicano sulla pelle. Molti di questi contengono alluminio. Questo a contatto con la nostra pelle, può filtrare nell’organismo e provocare a lungo andare malattie tra cui il tumore della pelle.
  • Mercurio: si usa solitamente nell’industria cosmetica per produrre essenzialmente trucchi. Questo metallo pesante è di elevata tossicità. Può provocare multiple conseguenze alla pelle, come il melanoma maligno.
  • Fenolo e fenile: sono sostanze altamente pericolose che si utilizzano come disinfettanti e che possono trovarsi soprattutto in colluttori. Si identificano con diversi nomi come nitrofenolo, fenolftaleina, clorofenolo o solfato di fenilendiammina. Diversi studi dimostrano che sono altamente cancerogeni.
  • Ftalati: si tratta di sostanze dissolventi e ammorbidenti che si trovano generalmente in creme, smalti, profumi, deodoranti o lacche per capelli. Come quelle precedenti, sono responsabili di molti tipi di tumore. Sulle etichette le si trova sotto i nomi di diethylhexyl phthalate (DEHP), dibutil phtalate (DBP), butyl benzylphthalate (BBP), diisononyl phtalate (DINP), diisodecylphthalate (DIDP) e dinoctyl phtalate (DNOP). La lista è tuttavia molto più lunga e ancora indefinita, visto che sono sempre più gli studi e le scoperte che si fanno a riguardo. Pertanto, su Tuo Benessere ti consigliamo di optare nel possibile per prodotti naturali di ogni tipo, incluso per prodotti fatti in casa.

Alimenti consigliati

Qui di seguito vi proponiamo alcuni rimedi naturali che possono aiutarci a stare meglio. Si badi bene, questi non devono sostituire le cure mediche. Tra gli alimenti utili vi proponiamo i seguenti.

I frutti rossi. Tra questi fragole, mirtilli, lamponi, ribes e more. Sono potenti antiossidanti e aiutano a prevenire tutti i cancri, tra cui il melanoma. Risultano essere molto più efficaci delle vitamine C ed E.
Le verdure. Tra quelle più indicate vi suggeriamo i broccoli, cavoli, cime di rapa, rucola, ravanelli. Queste verdure hanno proprietà antiossidanti e disintossicanti.
L’aglio. Possiede centinaia di elementi biologici attivi molto importanti nel prevenire la formazione delle cellule cancerogene. Si coniglia per una maggiore efficacia di consumarlo crudo. Può comunque essere utile anche scottato in padella e consumato assieme alle verdure.
La curcuma. Nella nostra cucina, questa spezia non compare quasi mai. Eppure è uno dei principali elementi da portare a nostro favore nella lotta contro il cancro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche