Congiuntivite allergica e mal di testa: sintomi e rimedi

Quali sono i sintomi della congiuntivite allergica e il mal di testa? Scopriamo come si manifesta e i rimedi.

La congiuntivite è uno dei più comuni disturbi in grado di colpire l’occhio di adulti e bambini. E’ un’infiammazione o anche infezione della membrana trasparente che ricopre palpebra e parte del bulbo oculare. Ma quali sono i sintomi e i rimedi della congiuntivite allergica

Congiuntivite allergica e mal di testa: sintomi

La congiuntiva è una sottile membrana che ricopre la superficie anteriore del bulbo oculare (ad eccezione della cornea) e della superficie interna delle palpebre, con l’obiettivo di proteggere l’occhio da corpi estranei ed infezioni.

Tra le cause più comuni ricordiamo:

Infezioni

virus

batteri

allergie (in genere in questi casi ad essere colpiti sono entrambi gli occhi),

sostanze chimiche e/o corpi estranei che abbiano raggiunto l’occhio

dotto lacrimale ostruito (nei neonati). 

La congiuntivite allergica è causata dal contatto con un allergene, ossia una particolare sostanza verso cui viene attivato il sistema immunitario in modo imprevisto (reazione allergica). 

In questi casi l’infiammazione colpisce molto spesso entrambi gli occhi, che reagiscono contemporaneamente alla presenza dell’allergene.

Ci sono quattro tipi principali di congiuntivite allergica:

Congiuntivite allergica stagionale,

congiuntivite allergica perenne,

dermatocongiuntivite da contatto,

congiuntivite papillare gigante.

I sintomi della congiuntivite dipendono in gran parte dalla causa ma due sono quelli più comuni:

Occhio arrossato, a causa dell’infiammazione e dell’allargamento dei piccoli vasi sanguigni nella congiuntiva (lo strato sottile di cellule copre la parte anteriore degli occhi);

produzione di muco e/o perdite acquose.

Nel caso della congiuntivite allergica il prurito è in questo caso il sintomo più fastidioso, spesso accompagnato ad altri disturbi come naso congestionato, starnuti ecc. 

Nel caso di allergia alla polvere i sintomi sono in genere più severi al mattino, al risveglio.

Quando si manifesta un’allergia a un collirio questa può presentarsi con secchezza e dolore alle palpebre.

Nei casi di allergia alle lenti a contatto i sintomi progrediscono più lentamente, ma richiedono un intervento specialistico (oculista) perché a maggior rischio di complicazioni.

Congiuntivite allergica: rimedi 

Se l’irritazione agli occhi è provocata da una congiuntivite allergica, il medico potrebbe prescrivervi uno o più colliri indicati in caso di allergie. Tra di essi ricordiamo i principi attivi: 

Antistaminici,

decongestionanti (efficaci, ma da limitare a pochi giorni di terapia),

stabilizzatori dei mastociti,

steroidei (cortisone),

antinfiammatori.

Può essere di sollievo:

Evitare l’uso delle lenti a contatto (in caso di lenti morbide può essere consigliabile sostituirle),

evitare di sfregarsi gli occhi con le mani per non aumentare l’irritazione,

evitare, se possibile, i fattori che scatenano l’allergia.

In caso di congiuntivite papillare gigante è in genere sufficiente evitare l’uso delle lenti a contatto che l’hanno scatenata, mentre nel caso di reazioni a punti o protesi è necessario contattare immediatamente l’oculista per valutare la situazione. 

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Mal di schiena: come scegliere il materasso perfetto

Oki: ogni quante ore si può prendere il farmaco?

Leggi anche
  • 1216x832 11 08 32 31 870870555Stile di vita sano: le abitudini per vivere meglio

    L’articolo suggerisce abitudini per migliorare la qualità di vita, tra cui esercizio fisico, dieta equilibrata, idratazione, crescita personale, pensiero positivo, meditazione e gratitudine, da integrare gradualmente nella routine quotidiana.

  • 1216x832 05 08 31 09 819520107Vitamine e minerali: a cosa servono

    Le vitamine e i minerali sono fondamentali per la salute e si trovano in vari alimenti. Una dieta equilibrata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre, garantisce un adeguato apporto di questi micronutrienti essenziali.