Notizie.it logo

Dermatillomania: di che si tratta e come riconoscerla

dermatillomania

La dermatillomania è una patologia di origine psicologica, che viene chiamata anche come disturbo da escoriazione. Conosciamolo.

La dermatillomania è una patologia piuttosto particolare, che viene spesso anche chiamata con il termine “disturbo da escoriazione”. Che cosa significa? Cerchiamo di conoscere meglio questa malattia, che sembra avere origini nervose.

Dermatillomania

Per dermatillomania si intende un disturbo di origine mentale, caratterizzato da uno stuzzicamento dell’epidermide ripetitivo, che provoca lesioni cutanee. Esso viene inserito nella categoria dei disturbi ossessivo-compulsivi e disturbi correlati. Assieme al dismorfismo corporeo, alla tricotillomania e al disturbo da accumulo, è una malattia che richiede spesso un trattamento farmacologico, ma anche psicocomportamentale.

Gli episodi di stuzzicamento della pelle, in genere, sono preceduti o accompagnati da stati di tensione, come stress o ansia. In pratica, il soggetto sente di avere il bisogno compulsivo di graffiare una superficie della pelle, pizzicare o stuzzicare. All’atto compiuto, si prova spesso un senso di sollievo o comunque di soddisfazione. Il volto è il punto in cui si determina di più questa problematica, ma altre aree di stuzzicamento sono le braccia, le gambe, le gengive, il collo, addome, la schiena, il cuoio capelluto, il petto, le unghie o le sue cuticole.

In genere si ha una zona primaria del corpo su cui queste persone focalizzano lo stuzzicamento, ma a volte essi si spostano anche in aree differenti del corpo, per consentire una momentanea guarigione alla parte principale.

I dermatillomani, spesso, si provocano lesioni sul corpo peer noia. Essi, infatti, lo fanno a volte senza pensarci, magari quando si trovano in situazioni di distrazione mentale, come ad esempio quando si trovano al computer, oppure mentre leggono o guardano la televisione. Altre persone, invece, lo fanno proprio come “attività programmata”. Scelgono, così, con cura la zona da ispezionare, osservandosi meticolosamente.

Dermatillomania come riconoscerla

Riconoscere la dermatillomania può non essere semplice. Il comportamento, infatti, non è sempre uguale. Alcuni lo fanno poche volte al giorno e per breve tempo. Altri, invece, effettuano pizzicamenti che possono addirittura durare diverse ore. In genere si usano le dita, ma alcune persone usano anche strumenti come pinzette ed aghi. E’ chiaro come il disagio creato da tale disturbo possa essere tale da poter compromettere il normale funzionamento sociale, lavorativo e relazionale. Non si conoscono le cause del disturbo, anche se i fattori preponderanti sembrano essere quelli relativi a problematiche a livello ansioso o depressive.

Spesso, il disturbo di escoriazione serve nei soggetti ad affrontare diversi livelli di tensione, stresso o eccitazione. E’ più frequente negli individui che hanno scarsa risposta allo stress.

All’origine del disturbo troviamo il fatto che solo il paziente riesce a vedere determinate “irregolarità“, che si possono trovare nel viso o comunque sul corpo. Questo tipo di disturbo provoca disagi psicologici, anche nella tendenza a cercare di cancellare e rendere meno evidenti le lesioni e le cicatrici procurate. A volte il soggetto potrebbe presentare delle alterazioni cutanee, ma anche ecchimosi, sanguinamento. Nei casi più gravi, si può arrivare addirittura a provocare danni ai tessuti.

Dermatillomania rimedi naturali

Sia attraverso rimedi farmacologici, sia attraverso quelli naturali, la dermatillomania si può comunque curare. Poiché all’origine vi sono problematiche psicologiche, parlare con un esperto del settore può senza dubbio aiutare. Cercare di placare gli stati ansiosi è forse una delle soluzioni migliori. A tal proposito, si può adottare rimedi come la respirazione, lo yoga, l’utilizzo di piante medicinali dal potere sedativo come la camomilla, la passiflora e la valeriana.

Purtroppo, questa spiacevole pratica può portare, alla lunga, anche alla formazione di brutte cicatrici. Quando si verifica una cicatrice sulla nostra pelle, è molto difficile poi farla sparire.

Ecco perché è meglio prevenire la formazione di esse, facendo in modo che il soggetto non pratichi lesioni o graffi sulla sua epidermide. Lo specialista può consigliare di ridurre la quantità di tempo trascorso di fronte allo specchio. E’ qui, infatti, che gran parte degli episodi di dermatillomania avvengono. E’ utile, inoltre, cercare di eliminare dalla casa tutti gli oggetti taglienti, compresi quelli nella borsa. Praticare tecniche di rilassamento e sport può essere utile a calmare l’organismo, andando così a placare l’ansia. Affidandosi alla terapia farmacologica, è possibile che il medico prescriva farmaci antidepressivi o ansiolitici al soggetto in questione, oltre a qualche pomata per favorire la cicatrizzazione delle lesioni nel più breve tempo possibile. Questo è tutto ciò che dobbiamo sapere circa la dermatillomania, che abbiamo visto essere una patologia di origine emozionale, che può avere anche conseguenze gravi, nei casi limite.

Se pensiamo di essere affetti da ciò. possiamo pensare di contattare il nostro medico curante. Sarà lui ad indirizzarvi verso la giusta terapia, magari comportamentale, per fare in modo di aiutarvi a risolvere il problema nel più breve tempo possibile.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche