Notizie.it logo

Giramenti di testa cause: cosa sono e perché avvengono

Giramenti di testa caus

I capogiri sono un fenomeno molto comune e possono dipendere da tantissime cause. Ecco le principali.

I giramenti di testa, noti anche con il termine capogiro, descrivono una serie di sensazioni che includono il sentirsi sul punto di svenire, deboli o instabili. Un verificarsi frequente di questi episodi può influenzare la propria qualità della vita. Scopriamo quali sono le cause dei giramenti di testa e alcuni rimedi.

Giramenti di testa: cause e cosa sono

Le persone che soffrono di giramenti di testa generalmente avvertono:

  • Sensazione di svenimento;
  • Instabilità o perdita di equilibrio;
  • Fluttuazione;
  • Momentanea incapacità ad articolare i pensieri.

Tali sensazioni peggiorano camminando, alzandosi o muovendo il capo e possono essere associate alla comparsa di nausea. Il modo in cui si avvertono i sintomi forniscono indizi preziosi per individuare le possibili cause.

Ad esempio, il senso dell’equilibrio dipende dall’input combinato delle varie parti del tuo sistema sensoriale, che includono occhi, nervi sensoriali e orecchio interno.

Con i disturbi a quest’ultimo, il cervello riceve segnali che non sono coerenti con ciò che occhi e nervi sensoriali stanno ricevendo. Il senso di giramento di testa, o di vertigine, è il risultato di questo disallineamento.

Le persone che soffrono di emicrania possono essere affette da giramenti di testa che si manifestano come ipersensibilità alla luce e al rumore. Quelle che hanno subito un drastico calo della pressione sanguigna possono invece avvertire dei giramenti di testa simili a una sensazione di svenimento. I fattori che possono aumentare il rischio sono prima di tutto legati all’età: le persone anziane hanno maggiori probabilità di presentare condizioni mediche che causano giramenti di testa, in particolar modo quelli associati a un senso di squilibrio.

Come rimediare ai giramenti di testa?

Un aspetto positivo di questi stati è che essi spesso migliorano anche senza trattamento.

Generalmente, entro un paio di settimane, il corpo si adatta a qualsiasi cosa lo stia causando e i sintomi svaniscono. Ciò non significa che si possano sottovalutare i giramenti di testa, che devono funzionare come campanelli d’allarme, poiché si potrebbe avere conseguenze a lungo termine se una condizione di salute esistente che ne è alla base non viene curata.

Se si vuole combattere l’insorgere dei giramenti di testa, i rimedi possono includere esercizi di equilibrio ma anche soluzioni naturali, che possono venire in aiuto del fisico messo a dura prova. Anche se le vertigini persistono, i rimedi naturali possono aiutare a rendere i sintomi più gestibili. Ad esempio, per avere un sollievo immediato da giramenti di testa, vertigini e nausea dovuti a pressione bassa, è consigliabile ricorrere all’uso di oli essenziali quali liquirizia, noce moscata, cedro, menta piperita e zenzero.

Qualora siano associati a degli stati d’ansia, meglio puntare sulla passiflora, la valeriana e il biancospino, il tutto associato a momenti di meditazione mindfulness e respirazione tipica dello yoga: l’azione combinata di questi elementi aiuterà notevolmente a concentrarsi esclusivamente sul momento presente, rilassando corpo e mente.

Infine, per chi soffre di attacchi legati all’anemia, può aiutare la respirazione profonda, associata ad acerola, tarassaco, aneto e ortica.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche