Mal di schiena: cause, sintomi e rimedi

Il mal di schiena può essere indice di diverse patologie e disturbi che interessano la regione del dorso. Ecco quali potrebbero essere le cause più frequenti e come alleviare i sintomi

Il mal di schiena, se non causato da patologie già note, può essere davvero fastidioso e interferire con la vita di tutti i giorni. Si parla di schiena impropriamente: i dolori più comuni si manifestano nella parte basse del dorso. Ecco perché sarebbe più corretto parlare di lombalgia. È proprio in questa zona che converge il peso del corpo: una postura scorretta, un carico eccessivo o correnti d’aria potrebbero irritare la muscolatura e restituire quel classico dolore insopportabile.

Naturalmente, come per tutti i disturbi, le cause potrebbero essere molteplici: alcune legate a fattori esterni (stress, condizioni climatiche, trasporto di pesi), altre a fattori interni (altre patologie, postura, traumi fisici). Ecco perché, in presenza del mal di schiena è sempre meglio rivolgersi a un medico curante che potrà proporre cure farmacologiche o articoli ortopedici.

Mal di schiena: quali sono le buone pratiche da adottare?

Il mal di schiena negli individui senza grandi patologie pregresse è quindi il campanello d’allarme rispetto ad alcune abitudini sbagliate o dannose per il corpo. Prima di ricorrere a qualsiasi cura farmacologica, importantissima per alleviare il dolore o risolvere eventuali contratture, è bene adottare alcune buone pratiche che possano prevenire l’insorgenza della lombalgia.

Ad esempio è bene limitare il trasporto di carichi pesanti (soprattutto se non ben attrezzati), mantenere il peso ideale, praticare regolari impacchi d’acqua calda, proteggere la zona da colpi di freddo o sbalzi di temperatura, riposare il più possibile in corrispondenza alla manifestazione dei sintomi.

Dall’altra parte ci sono le pratiche da evitare assolutamente. Alcune di queste potrebbero essere la causa scatenante o la concausa del mal di schiena. Fra queste segnaliamo: allenamenti fisici errati (spesso in palestra senza la guida di un trainer), camminare con scarpe scomode, mantenere l’immobilità assoluta per lunghi periodi, stressarsi eccessivamente.

Alcuni rimedi per il mal di schiena

Le cure che possono alleviare i sintomi del mal di schiena sono molteplici: ognuno trova quella più congeniale alle proprie esigenze. La fascia lombare è molto utile per non caricare eccessivamente il peso corporeo sulla zona interessata. Anche con l’alimentazione si può fare molto: si raccomanda frutta e verdura ricca di magnesio, alimenti ricchi di calcio e fosforo, cibi con Omega 3 e Omega 6.

Ci sono poi creme e preparazioni naturali a base di piante o erbe. Alcuni dei prodotti più utilizzati sono ad esempio l’Arnica, la Canfora e il Peperoncino. Nel caso il dolore sia difficilmente sopportabile è bene consultare il proprio medico curante, il quale valuterà la prescrizione di antidolorifici.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Acido mandelico: a cosa serve, proprietà e benefici

Propositi di settembre: come sceglierli e quali ha senso mantenere

Leggi anche
Contents.media