Propositi di settembre: come sceglierli e quali ha senso mantenere

Scegliere i buoni propositi da mantenere a settembre è tutt'altro che semplice, ma di certo lo è ancora di più mantenerli: ecco come fare.

Dopo essersi goduti al meglio le vacanze estive, tantissime persone decidono di migliorare la propria quotidianità con tanti buoni propositi. Da sempre, infatti, Settembre è il mese in cui si cerca di migliorare il proprio modo di vivere aggiungendo alla propria routine anche cose nuove.

Scegliere in maniera corretta i propositi è però essenziale per riuscire poi a mantenerli: ecco tutto quello che c’è da sapere.

Settembre: il mese dei buoni propositi

I buoni propositi vengono fatti soprattutto all’inizio dell’anno nuovo, ma tantissime persone decidono di dare una svolta alla propria vita anche a Settembre. Dopo aver passato un’estate rilassante, infatti, in molti vogliono riuscire a migliorare la propria routine cercando di dire addio alle cattive abitudini e iniziandone di nuove.

Di certo, i propositi che ci si prefigge a Settembre spesso vengono concretizzati con maggiore efficacia rispetto a quelli di Gennaio in quanto nascono da una coscienziosa autoanalisi fatta durante le ferie. Certamente mantenere i buoni propositi non è affatto semplice e per questo motivo risulta fondamentale essere in grado di sceglierli al meglio.

Come scegliere i buoni propositi di Settembre?

I buoni propositi che si potrebbe voler seguire rischiano di essere molti e difficilmente risulta possibile davvero seguirli tutti quanti.

Proprio per questo motivi, è fondamentale scegliere esclusivamente le azioni che davvero possono essere mantenute evitando di prefissarsi obiettivi irrealizzabili.

Risulta quindi fondamentale scegliere dei propositi che siano corenti con la propria personalità e con le proprie attitudini. Chi non ama cucinare, ad esempio, difficilmente potrà iniziare a cucinare ogni giorno tutti i pasti in casa. Queste persone, piuttosto, dovrebbero decidere di migliorare la propria alimentazione semplicemente riducendo i pasti fatti fuori casa.

Allo stesso modo, le persone che amano passare pomeriggi interi sul divano non potranno prefissarsi di praticare sport ogni singolo giorno. In questo caso, sarebbe meglio decidere di fare passeggiate ogni giorno magari per godere un po’ dell’aria aperta.

Mantenere i buoni propositi: ecco il segreto

Per rimanere fedeli ai propri buoni propositi è necessario allora prima di tutto ricordarsi della motivazione che ha spinto a voler intraprendere questo cambiamento. Questo pensiero è essenziale per non procrastinare e non cambiare obiettivo quando le circostanze diventano sfavorevoli.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mal di schiena: cause, sintomi e rimedi

September blues: come affrontare il rientro dalle vacanze

Leggi anche
  • capire se piaci a un ragazzoCome capire se piaci ad un ragazzo: la guida

    Come capire se piaci ad un ragazzo? Se il dilemma ti tormenta, ecco la guida che fa per te per capire i segnali lanciati da un ragazzo.

  • Sindrome di Rebecca: cos'è e perché si chiama così?Sindrome di Rebecca: cos’è e perché si chiama così?

    La sindrome di Rebecca, ecco di cosa si tratta e perché ha questo soprannome. Scopriamolo in questo articolo.

  • Sindrome di Wendy: cos'è, sintomi e come uscirneSindrome di Wendy: cos’è, sintomi e come uscirne

    Cosa è la Sindrome di Wendy? Ecco in questo articolo spieghiamo di cosa si tratta, quali sono i sintomi da riconoscere e come fare per superarla.

  • Sindrome di Parigi: cos'è, come riconoscerla e chi colpisceSindrome di Parigi: cos’è, come riconoscerla e chi colpisce

    Cos’è la sindrome di Parigi? Ecco di cosa si tratta, chi viene colpito maggiormente da questo disturbo e come fare per riconoscerla.

Contentsads.com