Cosa sono e perchè escono i nei rossi?

I nei rossi sulla pelle sono anche conosciuti con il nome di angiomi rubini. Scopriamo come mai escono e si manifestano sul corpo.

I nei rossi sulla pelle sono conosciuti anche come angiomi rubino e possono manifestarsi sulla cute. Questi sono delle formazioni tumorali benigne che hanno origine dai vasi sanguigni e proprio per questo hanno un tipico colore ben diverso dai nei classici.

Si tratta di neoformazioni che nascono a partire da una cellula endoteliale di un capillare. In particolare, queste formazioni compaiono maggiormente sul tronco, sulle braccia, sul collo e sulle gambe. Scopriamo quali sono i motivi principali per cui i nei rossi escono.

Nei rossi: perchè escono?

Per comprendere come mai i nei rossi escono sulla pelle è bene esaminare quali sono le principali cause del problema. In realtà però le cause non sono ancora state individuate in maniera certa per cui ci sono solo alcune ipotesi in merito alla questione.

Fra le possibili cause che si ritiene possano aver portato alla formazione degli angiomi rubino c’è la predisposizione genetica. Anche le alterazioni ormonali sono considerate possibili cause così come anche la frequente esposizione ai raggi UV del sole o ai raggi UV artificiali. Tra le cause ritenute responsabili della formazione dei nei rossi che sorgono sulla pelle c’è da tenere in considerazione anche l’alterazione ormonale che potrebbe scatenare questo tipo di reazione sulla pelle.

Gli esperti li associano anche alla presenza di alcuni disturbi del fegato o alcune patologie sempre legate a questo organo. Ritengono anche che la nascita di questi angiomi rubino siano causati da una dieta sbilanciata, oppure possono essere conseguenza di un eccessivo accumulo di tossine nell’intestino e nel fegato. Si formano anche a causa di una crescita anormale dei capillare e dei vasi sanguigni più piccoli. Si ritiene anche che le cause possano essere legate anche all’esposizione prolungata a sostanze chimiche di vario tipo.

La maggior parte delle volte gli angiomi rubino sono asintomatici, per cui non risultano essere preoccupanti. Vi consigliamo di fare attenzione nel caso in cui si rompano e sanguinino.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta Swank per contrastare la sclerosi multipla: cosa sapere

I benefici dell’osteopatia in gravidanza: è utile?

Leggi anche
Contents.media