Notizie.it logo

Resilienza: la capacità di superare le difficoltà

resilienza

Si può imparare la resilienza? Perchè è essenziale nella quotidianità di ognuno? Scopriamolo.

Resilienza è un termine che indica la capacità di un individuo di adattarsi e rialzarsi in caso di imprevisti. Le persone resilienti si riconoscono perché sono quelle che non si crogiolano nell’autocommiserazione o tantomeno si soffermano eccessivamente sui propri fallimenti. È quella dote per cui si prende atto di una situazione, imparando da eventuali errori e andando avanti senza arrestarsi di fronte alle difficoltà, che vengono percepite come una sfida ma non come un evento paralizzante.

Considerare i fallimenti come lezioni e opportunità di crescita, che non si riflettono negativamente sulla propria persona, è una caratteristica delle persone resilienti. Quest’ultime possono contare, per tutti i motivi elencati, su di una vita soddisfacente proprio perché si impegnano nelle relazioni, nel lavoro e nelle cause che ritengono valide.

Anche se non si è naturalmente dotati di un approccio così positivo, è possibile imparare a sviluppare la mentalità resiliente, adottando alcuni accorgimenti e un generale miglioramento dello stile di vita.

Preoccuparsi di quello che si può gestire

Le persone resilienti trascorrono il loro tempo e spendono energia solo su situazioni ed eventi sulle quali possono esercitare controllo. Coloro che passano molto tempo a preoccuparsi di eventi fuori dal loro raggio d’azione, finiranno con il sentirsi impotenti: ecco perché è importante rimanere focalizzati su quello che si può cambiare, lasciando andare il resto.

Le persone resilienti non lasciano che degli eventi negativi influenzino altre aree della propria vita. Il modo in cui vengono spiegate le proprie battute d’arresto è importante, in termini di ottimismo e pessimismo e in larga parte determina quanto in fretta ed efficacemente si riesce a reagire a una potenziale situazione negativa.

Una tendenza da evitare quando si subisce uno stop momentaneo è quella di generalizzare e pensare di non essere capaci di fare nulla: è importante anche non sentirsi mai vittime di un destino avverso, ma è meglio operare un ridimensionamento di quanto accaduto.

Come allenare la resilienza?

Per riuscire a mantenere l’atteggiamento visto nel paragrafo precedente, un punto cruciale è quello dell’armonia mente-corpo. Dormire a sufficienza e fare esercizio fisico rafforza la capacità di gestire lo stress. Prendersi cura del corpo è un ottimo modo per allenare anche la mente ad affrontare efficacemente le sfide. Sebbene una situazione drammatica possa mettere in crisi sul momento, l’impatto potrebbe essere minore o insignificante a lungo termine.

Scegliendo come si risponde di fronte a eventi negativi, che capitano a tutti, si può decidere l’approccio e di fatto migliorare anche la gestione del tutto, individuando una soluzione quando possibile.

È importante stabilire piccoli obiettivi da raggiungere per incrementare l’autostima. Costruendo la fiducia in se stessi si avranno così maggiori energie per affrontare le battute d’arresto. In tal senso, lavorare sull’autostima renderà più inclini a correre rischi, necessari per progredire nella vita e con le persone che ci circondano. Sviluppare rapporti sani è un buon modo per aumentare l’autostima e resistere allo stress. Più amicizie vere, nella vita e sul lavoro, si hanno, più resilienti si può essere. Anche la flessibilità è cruciale: le persone resilienti capiscono che i piani minuziosamente elaborati possono spesso essere modificati o cancellati.

Coltivare l’autostima come base della resilienza

Come abbiamo visto, è possibile sviluppare la resilienza in molti modi: dal regolare esercizio fisico a un buon riposo, elementi fondamentali per poter controllare lo stress più facilmente.

Più ci si sente in forma dal punto di vista fisico ed emotivo, più sarà facile superare le sfide quotidiane ma anche quelle grandi e impreviste.Concentrandosi su un atteggiamento positivo, diventerà più semplice imparare dagli errori che si commettono. Così come, costruendo una rete di relazioni autentiche con colleghi e amici, si avrà a disposizione una rete di supporto sulla quale contare. Infine, porsi obiettivi specifici e raggiungibili in linea con i propri valori è un modo efficace per rafforzare la propria autostima, elemento alla base della resilienza.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche