Notizie.it logo

Sclerosi multipla: tutti i sintomi e le cause comuni

sclerosi multiple

Tutti sappiamo precisamente co'è la sclerosi multipla e quali sono le cause? Scopriamolo insieme.

La sclerosi multipla è una delle patologie di cui negli ultimi anni si è sentito più parlare per vari motivi. Si tratta di una patologia di natura neurodegenerativa che si può presentare in diverse forme e che è oggetto di diversi studi e ricerche aventi l’obiettivo di trovare una cura. Ma quali sono i sintomi di questa malattia e quali le cause più comuni che possono portare al suo manifestarsi?

I sintomi della sclerosi multipla

Quando si parla dei sintomi più comuni di questa malattia, il primo a cui si deve pensare è in realtà un insieme di sintomi, visto che alcuni disturbi della vista possono essere dei segni della presenza della malattia. Basti pensare ad esempio ad una non corretta percezione dei colori oppure ad una difficoltà nel mettere a fuoco le cose.

Un altro problema alla vista che potrebbe essere sintomatico della sclerosi multipla è un tic nervoso agli occhi o uno sdoppiamento della visione. Ovviamente nel momento in cui si dovessero presentare questi sintomi, il consiglio è di fare una visita.

Molto comuni tra i sintomi sono anche una serie di disturbi alla sensibilità, come ad esempio percezioni di bruciore o formicolio in alcune zone del corpo. Tra quelle solitamente interessate vi sono gli arti inferiori. Anche la compromissione del senso del tatto è un sintomo da non sottovalutare, così come una diversa sensibilità alle temperature rigide o calde.

Quando si parla dei sintomi più comuni della malattia si deve fare riferimento anche a problematiche legate all’equilibrio, perché porta a doversi confrontare con difficoltà nel muoversi e un senso di fiacchezza che colpisce il sistema muscolare.

La quotidianità viene colpita anche nell’ambito del linguaggio: assai legati ai problemi di equilibrio e di stanchezza cronica sono infatti le problematiche legate al linguaggio che si presentano in virtù dei problemi di coordinazione della lingua e dei muscoli facciali che sono direttamente coinvolti nella creazione delle parole. Come si può facilmente intuire, i sintomi della sclerosi multipla sono diversi e tra quelli più comuni vi sono anche problematiche a livello cognitivo: un deficit insolito di attenzione, di capacità di ragionare o di memorizzare le cose potrebbe essere un segno da non sottovalutare assolutamente, così come disturbi a livello intestinale, sessuale o di tipo depressivo.

Le cause più comuni della sclerosi multipla

Descritti quelli che sono i sintomi, bisogna ora concentrarsi su quelle che sono le cause più comuni.

Prima di tutto va detto che la causa principe di questa grave patologia non è nota ancora oggi, nonostante l’impegno del mondo della ricerca. Tuttavia i diversi studi che sono stati effettuati nel corso del tempo hanno potuto appurare come essa si concretizzi per un mix di fattori genetici e ambientali.

Per quanto concerne il primo aspetto, va detto che pur non essendo classificabile come una malattia di natura ereditaria in senso stretto, i numeri dimostrano come la possibilità di ammalarsi di sclerosi multipla aumenti nel momento in cui un parente di primo grado è stato colpito dalla malattia. Un altro aspetto da considerare è quello legato ai gemelli, in quelli di tipo omozigoto la statistica indica un 30% in più di rischio che la malattia si vada a manifestare.

Per quanto concerne invece i fattori ambientali, va detto che anche la loro presenza non significa che la sclerosi multipla si concretizzerà per forza, ma semplicemente che aumenta il rischio della sua insorgenza.

Ad esempio varie ricerche sono giunte alla conclusione che essere esposti troppo poco alla luce solare possa aumentare il rischio di ammalarsi. Inoltre diverse ricerche hanno messo ormai nero su bianco in maniera certa che l’essere fumatori aumenta il rischio di doversi un giorno confrontare con questa malattia, la cui causa primaria, come detto inizialmente, non è stata ancora scoperta, ma contro cui il mondo della scienza continua in maniera incessante la propria lotta, per capirne le cause scatenanti e trovare delle cure che risultino efficaci.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche