Terremoto tra Svizzera e Italia: scossa 3.7 avvertita dalla popolazione

Una scossa di terremoto è stata avvertita nel primo pomeriggio tra Svizzera e Italia: avvertito il sisma la popolazione si è riversata per strada.

Una scossa di terremoto è stata avvertita nel primo pomeriggio tra Svizzera e Italia. Stando alle prime informazioni si tratterebbe di un terremoto di magnitudo 3.7 a cui ha poi fatto seguito una scossa più leggera di assestamento. Non si registrano danni o feriti.

Terremoto tra Svizzera e Italia M 3.7

Stando alle prime informazioni la scossa sarebbe stata registrata dai sismografi alle 13.11 di giovedì 1 luglio. L’epicentro è stato individuato nell’Alto Vallese, tra Svizzera e Italia ma fortunatamente non sono stati rilevati danni a cose o persone. I dati trasmessi dall’INGV hanno rilevato la zona epicentrale e 5 km di profondità ed è stata distintamente avvertita nel Verbano-Cusio-Ossola.

La scossa principale è stata seguita da una di assestamento, di entità minore, circa 30 minuti più tardi con epicentro a 8,6 km di profondità. Stando a quanto trapelato la Polizia svizzera non ha ricevuto segnalazioni relative a cittadini feriti o in difficoltà a causa del sisma.

Terremoto tra Svizzera e Italia: gli episodi precedenti

La zona del canton Vallese è considerata tra le più sismiche della svizzera, anche se l’ultimo sisma di simile entità, registrato nel 2020, più precisamente ad ottobre, ha avuto epicentro nella zona di Elm.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Betacarotene: come integrarlo nella dieta

Tina Cipollari fotografata con una benda sull’occhio: cos’è successo?

Leggi anche
Contents.media